Comune di Ferrara

giovedì, 29 ottobre 2020.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Successo dell'iniziativa "Il cibo è chi lo fa": 3mila persone in centro

Successo dell'iniziativa "Il cibo è chi lo fa": 3mila persone in centro

12-10-2020 / Punti di vista

IL CIBO E' CHI LO FA, 3MILA PERSONE IN CENTRO. LA RESPONSABILE ORGANIZZATIVA: "NUMERI SUPERIORI ALL'ANNO SCORSO E GRANDE SODDISFAZIONE DEGLI OPERATORI, NONOSTANTE LA PIOGGIA DI OGGI". FORNASINI: "GIOCO DI SQUADRA E IMPEGNO PER CONFERMARE APPUNTAMENTI PAGANO"
Ferrara, 11 ottobre 2020 - Migliaia di persone (i primi dati, ufficiosi, parlano di 3mila presenze), e prime stime sugli incassi che addirittura superano quelli dell'edizione 2019: la 14esima edizione di 'Il cibo è chi lo fa', in questo anno complesso, sfida e supera i numeri dell'anno scorso. 50 gli stand allestiti in piazza Trento e Trieste con grande offerta di prodotti del territorio.
Il centro storico fa così il pieno di pubblico, anche considerando la ricca offerta di un week end - purtroppo oggi funestato dal maltempo - che ha visto anche altre iniziative concomitanti, in primis FeComics&Games, la fiera del comics, cosplay fantasy con decine di stand e iniziative in zona Castello.
"C'è stata generale soddisfazione da parte degli operatori in un sabato ricchissimo di pubblico (si veda la foto, ndr) - spiega Silvia Bozzato dell'Associazione Strada dei vini e dei sapori della Provincia di Ferrara e referente organizzativa de 'Il cibo è chi lo fa' -. A far fede sono infatti soprattutto i numeri della prima giornata visto il maltempo di oggi, domenica. Ferrara si conferma un'ottima piazza, con tanti clienti fidelizzati. Le aziende, pur mettendo a tema le difficoltà di quest'anno, hanno incontrato molto interesse e le aspettative sono state ripagate, se non, in diversi casi, addirittura superate".
Bozzato spiega che "nel dopo lockdown abbiamo registrato un generale calo della spesa pro capite, ma nel caso di Ferrara il gran numero di persone che hanno partecipato all'evento hanno ampiamente ricompensato la minore propensione alla spesa". "Un dato che gli operatori apprezzano doppiamente se si considera che altri territori non hanno confermato gli appuntamenti annuali e le occasioni di portare nelle piazze prodotti, manufatti, beni sono così diminuite". "Il gioco di squadra, la voglia di ricostruire, uniti al lavoro per confermare, in sicurezza, appuntamenti ormai tradizionali pagano, anche in questo anno difficile - dice l'assessore al Turismo Matteo Fornasini -. Questo è un ulteriore elemento che mostra come, pur con le dovute precauzioni, si possa e si debba cogliere la sfida di ricostruire, affrontando la crisi con coraggio e responsabilità".
(Ferrara Rinasce)

Immagini scaricabili:

Visitatori alla manifestazione "Il cibo è chi lo fa" sul Listone a Ferrara, ottobre 2020