Comune di Ferrara

mercoledì, 21 ottobre 2020.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Coronavirus, "Diritti e limiti in tempi di lockdown": Borgonovo ne parla alla festa della legalità. Al via da giovedì 15 ottobre. 15 eventi in tre giorni. Spazio anche alle testimonianze delle vittime dei reati

Coronavirus, "Diritti e limiti in tempi di lockdown": Borgonovo ne parla alla festa della legalità. Al via da giovedì 15 ottobre. 15 eventi in tre giorni. Spazio anche alle testimonianze delle vittime dei reati

13-10-2020 / Punti di vista

CORONAVIRUS, "DIRITTI E LIMITI IN TEMPI DI LOCKDOWN": BORGONOVO NE PARLA ALLA FESTA DELLA LEGALITÀ. AL VIA DA GIOVEDì 15 OTTOBRE. 15 EVENTI IN TRE GIORNI. SPAZIO ANCHE ALLE TESTIMONIANZE DELLE VITTIME DEI REATI. VENERDì LA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEI GIARDINI DEL GRATTACIELO

Ferrara, 13 ott - Ci sarà anche Francesco Borgonovo, quest'anno, alla festa della Legalità e della Responsabilità, a Ferrara. Il vicedirettore de La Verità è atteso venerdì 16 ottobre, alle 21 a Factory Grisù per parlare di "Diritti costituzionali e limiti in tempi di lockdown". Sarà un'edizione ricchissima, con 15 eventi in tre giorni, promossi dal Comune di Ferrara in collaborazione con il Centro di Mediazione e coi contributi della Regione Emilia Romagna. Spazio anche alle vittime dei reati, con Elisabetta Aldrovandi, avvocato e presidente dell'Osservatorio nazionale delle vittime e Gianguido Nobili, della Fondazione emiliano-romagnola vittime dei reati, al centro anche alcune testimonianze delle vittime: appuntamento sabato 17 ottobre, alle 18 sempre a Factory Grisù.

Al centro della programmazione anche i progetti locali per la sicurezza: il vicesindaco Nicola Lodi venerdì 16 ottobre, alle 17, presenterà il "percorso di sicurezza partecipata" per la riqualificazione dell'area del Quartiere Giardino.  "Vogliamo restituire ai cittadini porzioni di territorio fino ad oggi dimenticate", dice Lodi, "che meritano di tornare ad essere vissute. La festa della legalità e responsabilità sarà anche l'occasione di parlare di questo, in un quadro ricchissimo di eventi".

La tre giorni di iniziative (sempre nella sede di Factory Grisu)  partirà giovedì 15 ottobre: l'apertura è in programma alle 11,30 con la consegna - da parte del questore Cesare Capocasa - del premio "Cittadino responsabile 2020", dedicato a chi si è particolarmente distinto per azioni a favore della legalità. Quindi, alle 15, la polizia postale di Ferrara presenterà il vademecum per difendersi dalle truffe, alle 17 la presentazione del garante per la disabilità del Comune di Ferrara, poi iniziative con Libera terra, con i prodotti delle terre liberate dalle mafie, e la proiezione (ore 21) del film "Il traditore" di Marco Bellocchio sulla storia dell'ex capo di cosa nostra Tommaso Buscetta.

Sabato 17 ottobre la chiusura sarà in musica, con il concerto del trio "La dolce vita" che porterà in scena un repertorio tra pop e musica classica. Obbligatoria la prenotazione su www.factorygrisu.it/eventi-grisu

Qui l'elenco completo degli eventi: https://servizi.comune.fe.it/7618/festa-della-legalita-e-della-responsabilita