Comune di Ferrara

venerdì, 30 ottobre 2020.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Due coniugi salvarono un anziano: premio del Cittadino responsabile

Due coniugi salvarono un anziano: premio del Cittadino responsabile

16-10-2020 / Punti di vista

FERRARA, AI DUE CONIUGI AGENTI CHE SALVARONO ANZIANO IL PREMIO "CITTADINO RESPONSABILE". LA CONSEGNA QUESTA MATTINA CON VICESINDACO E QUESTORE. PARTE COSì LA ‘FESTA DELLA LEGALITÀ E DELLA RESPONSABILITÀ'
Ferrara, 15 ottobre 2020 - Va agli agenti Mirko Perelli - della polizia ferroviaria - e Carla Basile - in forza alla questura, ufficio polizia scientifica - il premio "Cittadino responsabile" 2020. I due poliziotti - marito e moglie - nel corso di una vacanza in Puglia, a settembre, hanno salvato un 74enne, Roberto Zani, che si è trovato improvvisamente in difficoltà in mare. La cerimonia di consegna del riconoscimento è andata in scena questa mattina - alla presenza del vicesindaco Nicola Lodi, del questore Cesare Capocasa e del dirigente della polizia ferroviaria di Bologna Annarita Santantonio - allo Spazio Grisù, in apertura della "Festa della legalità e della responsabilità", una tre giorni dedicata ai temi della sicurezza, con 15 eventi in programma da oggi a sabato. "Il motto della polizia è ‘esserci sempre' e questi due agenti ne sono una testimonianza importante" ha detto il questore Capocasa. "La consegna di questo riconoscimento in apertura della ‘Festa della legalità e della responsabilità' non è casuale e intende valorizzare le piccole azioni quotidiane messe in campo dai cittadini - ha detto il vicesindaco Lodi -. Un'iniziativa che mostra quanto sia prezioso il contributo di ognuno, che può fare la differenza soprattutto in momento di difficoltà e pericolo". Oggi era presente anche Zani, il 74enne salvato, insieme alla moglie Liliana Bonomi, entrambi arrivati per l'occasione da Lumezzane, la loro città. "Sono orgoglioso di essere stato la causa non volontaria di questo riconoscimento - ha detto -. Grazie a Carla e Mirko, se non ci fossero stati loro non sarei qui. Viste dall'esterno possono sembrare piccole azioni, ma sono queste piccole azioni ad essere fondamentali. Spero - ha poi scherzato - di non essere più la causa di questi premi". La festa prosegue, oggi pomeriggio la presentazione del vademecum contro le truffe, la proiezione - oggi alle 21 - del film "Il traditore" sulla storia dell'ex capo di cosa nostra, divenuto poi testimone e collaboratore di giustizia Tommaso Buscetta. Domani, tra le altre cose, alle 21 incontro con il vicedirettore de La Verità Francesco Borgonovo su "Diritti costituzionali e limiti in tempi di lockdown". Sabato alle 10 incontro con la stampa locale su "Illegalità e criminalità organizzata ai tempi del coronavirus". Chiusura alle 21 con il live del trio La dolce vita, tra pop e musica classica.

(Ferrara Rinasce)

Immagini scaricabili:

Premizione del cittadino responsabile: da sinistra l'ass. Lodi, Zani, Bonomi, Capocasa, Santantonio e i premiati Basile e Perelli