Comune di Ferrara

lunedì, 30 novembre 2020.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Medico di base a Ravalle e Porporana, l'ass. Coletti: locali gratis e iter avviato per ottenere nuova figura

Medico di base a Ravalle e Porporana, l'ass. Coletti: locali gratis e iter avviato per ottenere nuova figura

21-10-2020 / Punti di vista

RAVALLE E PORPORANA ASSESSORE COLETTI: "AL MEDICO DI BASE LOCALI GRATIS, GIA AVVIATO L'ITER PER OTTENERE UNA NUOVA FIGURA"
 
"In riferimento alla situazione che si è venuta a creare nelle frazioni di Porporana e Ravalle con la chiusura da parte del medico di base dell'attività di ambulatorio, desidero precisare che nei mesi scorsi l'amministrazione comunale ha più volte incontrato la dottoressa Russo modificando, in accordo con la stessa e in senso economicamente favorevole e dovuto, il contratto di permanenza nello stabile stipulato dalla precedente amministrazione che, erroneamente, le addossava oneri non dovuti. Per andare incontro alle esigenze dei cittadini che devono poter contare su un medico di base nella frazione e per rendere sostenibile per la dottoressa la permanenza, il nuovo contratto ha previsto un azzeramento del canone e sono rimaste a suo carico esclusivamente le spese relative alle utenze e alla manutenzione ordinaria, calcolate in quota percentile per lo spazio occupato" Così l'assessore alle Politiche sociali, Politiche abitative, Servizi demografici e Stato civile Cristina Coletti.
Che spiega: "Il contratto è stato frutto anche della mediazione e disponibilità delle realtà associative che prima occupavano parte dei locali, pronto fin dallo scorso maggio e fin da allora alla dottoressa sono stati consegnati locali più ampi come da lei richiesto.
Contemporaneamente, ben consci delle criticità, l'amministrazione, in un confronto con il Direttore del Distretto, ha chiesto di considerare l'opportunità di inviare alla Regione la richiesta di inserire l'ambito territoriale di Ferrara tra le zone carenti e nel bando regionale per la copertura posto dei medici di medicina generale. La richiesta è stata accolta da Ausl che ha proceduto specificando tra le clausole per il vincitore del bando l'obbligo di apertura del primo ambulatorio in quelle frazioni. Accogliamo con amarezza la decisione della dottoressa Russo, certi di aver agito nel rispetto delle norme contrattualistiche per l'occupazione di stabili pubblici e con un sostegno importante dimostrato dall'azzeramento del canone. Ribadiamo la disponibilità a mantenere gli spazi di Porporana e Ravalle per il nuovo medico sempre a titolo gratuito e, come amministrazione, segnaleremo l'urgenza e l'attenzione che la situazione richiede in attesa dell'assegnazione di un nuovo medico per garantire ai residenti un servizio fondamentale".