Comune di Ferrara

lunedì, 30 novembre 2020.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Mostra Ligabue, partono le prevendite, da Rovigo la prima prenotazione, premio alla tempestività da Ferrara Arte. Sindaco: "Il Comune c'è, promozione città non si ferma"

Mostra Ligabue, partono le prevendite, da Rovigo la prima prenotazione, premio alla tempestività da Ferrara Arte. Sindaco: "Il Comune c'è, promozione città non si ferma"

26-10-2020 / Punti di vista

MOSTRA LIGABUE, PARTONO LE PREVENDITE, DA ROVIGO LA PRIMA PRENOTAZIONE, PREMIO ALLA TEMPESTIVITÀ DA FERRARA ARTE. SINDACO: "IL COMUNE C'È, PROMOZIONE CITTÀ NON SI FERMA"

Partite oggi le prevendite per la mostra "Antonio Ligabue. Una vita d'artista", a palazzo dei Diamanti dal 31 ottobre (il 30 l'inaugurazione per autorità e stampa). L'avvio della piattaforma web per riservare i posti (contingentati) è scattato questa mattina alle 9 (qui il link: http://www.palazzodiamanti.it/1231/biglietti).
"Già dopo due minuti abbiamo registrato la prima prenotazione", fanno sapere da Ferrara arte. Ad aggiudicarsi il primo posto è stata Francesca Antonella Magon della provincia di Rovigo che, proprio per la sua tempestiva adesione, sarà omaggiata con un manifesto di Antonio Ligabue nel corso della sua visita alla mostra. "Ho visto il film sulla vita di Antonio Ligabue 'Volevo nascondermi ' - racconta Magon - e, non avendo ancora visto i quadri di questo artista, mi sono incuriosita e ho subito prenotato la mostra di palazzo dei Diamanti. Apprezzo l'organizzazione e le mostre che vengono organizzate a palazzo dei Diamanti di cui sono fedele spettatrice. Consiglio vivamente questa mostra che sicuramente non deluderà gli appassionati di arte e mostre che, come me, credono che anche in un periodo così ostile e difficile come quello attuale, l'arte sia curativa e sia il salvagente della mente".
"Il Comune c'è, crede nella cultura e non intende fermarsi sulla strada della promozione dell'offerta culturale della città - dice il sindaco di Ferrara Alan Fabbri -. Grazie a chi, con noi, sta credendo in questo, grazie a Ferrara Arte, grazie a chi visiterà la mostra. L'apertura di un'antologica importante come quella di Ligabue - nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti - è un segnale di speranza, di fiducia, un investimento sul futuro e anche sull'indotto che questa mostra porterà con sé".
"Come fu con la mostra ‘Un artista chiamato Banksy' i primi che fanno visita alle opere degli artisti, in questi tempi difficili, regalano a tutto il pubblico e ai futuri visitatori la voglia, la spinta a fare altrettanto, vincendo, non di rado, alcune remore frutto del momento particolare che stiamo vivendo - dice l'assessore Marco Gulinelli -. Per questo il mio grazie è andato e sempre andrà a tutti i visitatori, ma un pensiero particolare mi piace riservarlo proprio a chi accende da subito l'interesse sulle mostre. Può sembrare un dettaglio, ma a volte sono i dettagli che fanno la differenza".

 

(Ferrara Rinasce)