Comune di Ferrara

martedì, 24 novembre 2020.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > SCIOPERO DIPENDENTI COMUNALI, IL SINDACO FABBRI: "ADERISCO ALLA PROPOSTA DEI SINDACATI DI DEVOLVERE LA SOMMA RISPARMIATA IN FAVORE DEI REPARTI SANITARI COVID"

SCIOPERO DIPENDENTI COMUNALI, IL SINDACO FABBRI: "ADERISCO ALLA PROPOSTA DEI SINDACATI DI DEVOLVERE LA SOMMA RISPARMIATA IN FAVORE DEI REPARTI SANITARI COVID"

05-11-2020 / Punti di vista

"Aderisco con piacere alla richiesta dei sindacati cittadini e ho già provveduto a dare disposizione agli uffici del personale per mettere in campo le opportune procedure affinchè l'importo relativo alla mancata retribuzione erogata ai lavoratori che aderiranno allo sciopero del 6 novembre, venga devoluto ai reparti speciali Covid dell'Azienda Ospedaliera Universitaria di Cona e all'Azienda Usl di Ferrara. Ritengo infatti che la proposta formulata rappresenti un piccolo ma significativo aiuto al nostro sistema sanitario che, in questo momento, sta affrontando una situazione di grande difficoltà economica e sociale".

Queste le parole del sindaco di Ferrara Alan Fabbri, in riferimento alla proposta avanzata all'Amministrazione comunale dai sindacati cittadini della Cgil, Cisl e Uil, settore pubblico impiego.

Appena verranno raccolti e quantificati i dati dell'economia di spesa legata allo sciopero indetto per il 6 novembre sulla base delle mancate retribuzioni dei dipendenti assenti per sciopero, l'Amministrazione dovrà successivamente disporre con apposita variazione di bilancio la destinazione delle risorse risparmiate alle attività e agli enti individuati, non potendo essere automaticamente utilizzate per fini diversi le risorse destinate agli stipendi dei dipendenti.