Comune di Ferrara

martedì, 24 novembre 2020.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Formazione per i dipendenti con fondi europei. Al centro digitalizzazione e uso strumenti informatici, privacy e dati sanitari

Formazione per i dipendenti con fondi europei. Al centro digitalizzazione e uso strumenti informatici, privacy e dati sanitari

11-11-2020 / Punti di vista

COMUNE FERRARA, FORMAZIONE PER I DIPENDENTI CON FONDI EUROPEI. AL CENTRO DIGITALIZZAZIONE E USO STRUMENTI INFORMATICI, PRIVACY E DATI SANITARI

Il Comune di Ferrara, insieme alla Fondazione Giacomo Brodolini, mette in campo un programma di quasi 50 ore di formazione per i propri dipendenti. La formazione - orientata soprattutto ai temi del digitale, alle procedure informatiche, agli aspetti giuridici legati a protocolli Covid, a smart working, contratti, privacy, cloud, outsourcing - viene promossa grazie a un accordo in essere con la stessa Fondazione Brodolini, che già collabora alle attività del laboratorio aperto, che ha sede all'ex Teatro Verdi di Ferrara. In campo ci sarà anche "Colin, think factory", un consulente legale informatico che darà il proprio contributo per tutti gli aspetti più tecnici e di dettaglio relativi al digitale. Il pacchetto formativo prevede 8 moduli tematici, ognuno da sei ore di lezione, di cui un'ora di esercitazione e mezz'ora di test. L'avvio dell'iniziativa è previsto nei primi mesi del 2021. Sarà coinvolto il personale dirigente e non. La formazione sarà finanziata e ricompresa nella concessione di servizi finanziata dal fondo europeo Fesr. Non è quindi richiesta al Comune alcuna spesa aggiuntiva. Il progetto si chiama "Pacchetto formativo - on site e-learning" e ha ricevuto ieri il via libera della giunta. Il responsabile è il direttore generale Sandro Mazzatorta. "Abbiamo utilizzato le competenze già a sistema nell'attività dell'ex teatro Verdi per investire su un aspetto fondamentale nel percorso lavorativo e nella capacità di risposta ai cittadini, appunto, la formazione - dice l'assessore Micol Guerrini -. Un'operazione in cui crediamo e che mettiamo in campo avvalendoci di una proficua partnership già in essere con la Fondazione Brodolini e che intendiamo estendere ulteriormente coinvolgendo professionisti e competenze del territorio. Al centro del percorso formativo ci sono temi di massima attualità e di utilità immediata, penso ad esempio ai protocolli e agli obblighi privacy rispetto all'utilizzo dei dati sanitari e al tema Covid, poi si spazierà in diversi altri campi. Insomma: un'opportunità per i dipendenti, per potenziare i servizi e anche un modo per rimanere al passo con i tempi, ottimizzando le risorse in campo e sfruttando i finanziamenti europei".

 

(Ferrara Rinasce)