Comune di Ferrara

giovedì, 23 settembre 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Dal Comune 50mila euro a favore della Camera di Commercio per il bando ripresa

Dal Comune 50mila euro a favore della Camera di Commercio per il bando ripresa

01-12-2020 / Punti di vista

CORONAVIRUS, DA COMUNE FERRARA 50MILA EURO PER BANDO RIPRESA. FORNASINI: "PROFICUA PARTNERSHIP CON ENTE CAMERALE, PURTROPPO DA GOVERNO SCELTE PENALIZZANTI". GIANNATTASIO: "105 DOMANDE, 60 GIÀ LIQUIDATE"
E' di 50mila euro il contributo che il Comune di Ferrara stanzia a favore della Camera di Commercio per sostenere la ripartenza in sicurezza delle imprese ferraresi. Nei giorni scorsi l'ente camerale aveva presentato uno specifico bando, alimentato dalle risorse dei Comuni delle provincia e questa mattina la giunta di Ferrara - su proposta dell'assessore Matteo Fornasini - ha deliberato un nuovo stanziamento di circa 21mila euro, sui 50mila complessivi. L'Amministrazione ha inoltre approvato anche una specifica convenzione che regola la gestione del bando per la concessione dei contributi. Il documento prevede - tra le altre cose - che "i fondi comunali intervengano a finanziare le domande delle imprese localizzate" nel rispettivo territorio. A questo riguardo, spiega il segretario generale della Camera di Commercio Mauro Giannattasio: "Su 275 domande totali, sono 105 quelle presentate da imprese con sede nella città capoluogo, 60 già liquidate". Si tratta di contributi a fondo perduto che arrivano a un massimo di 5mila euro ad azienda, a parziale copertura dei costi "che le imprese hanno dovuto affrontare - dice il bando - per una ripartenza subordinata al rispetto di nuove regole imposte per la sicurezza dei lavoratori e nei contatti con tutti i soggetti che si interfacciano fisicamente con l'impresa".
"Iniziative come questa dimostrano quanto sia stretto e proficuo il rapporto tra l'Amministrazione e la Camera di commercio con l'obiettivo di sostenere concretamente, e con risorse erogate in tempi rapidi, le imprese in un periodo di crisi - dice l'assessore Fornasini -. Purtroppo le scelte del governo centrale, orientate agli accorpamenti degli enti camerali, rischiano di compromettere fortemente la vicinanza al territorio, al lavoro, alle imprese, la possibilità di rispondere alle esigenze concrete del territorio. Dobbiamo salvare le imprese se vogliamo salvare il lavoro e l'occupazione".

(Ferrara Rinasce)