Comune di Ferrara

giovedì, 21 gennaio 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Rassegna di cinema online: contributo della Giunta ad Arci Ferrara

Rassegna di cinema online: contributo della Giunta ad Arci Ferrara

11-12-2020 / Punti di vista

COMUNE, GIUNTA DELIBERA STANZIAMENTO 2MILA EURO AD ARCI PER RASSEGNA CINEMA ONLINE: 4 TITOLI PER 4 SERATE DAL 16 AL 19 DICEMBRE
Ferrara, 11 dicembre 2020 - Dalla lotta alla violenza sulle donne alle battaglie per i diritti dei lavoratori, dai giovani alle storie di solitudine e di speranza. Parte a dicembre, in streaming, la rassegna di cinema del reale ‘L'Italia che non si vede', con la firma di Arci e il contributo - di duemila euro - deliberato ieri pomeriggio dalla giunta comunale, su proposta dell'assessore Marco Gulinelli. Quattro gli appuntamenti cinematografici, previsti nelle giornate 16-17-18-19 dicembre, alle 21 sulla piattaforma (gratuita) di Vimeo, sul canale Ucca (Unione circoli cinematografici Arci). Si inizia il 16 dicembre alle 21 con "L'agnello" (regia di Mario Piredda), storia della giovane Anita che si mette sulle tracce di un donatore di midollo osseo per salvare il padre malato di leucemia. Il 17 dicembre sarà la volta di "Nevia" (regia di Nunzia De Stefano) - la storia di una ragazza cresciuta con la nonna, la zia e la sorella più piccola nel campo container di Ponticelli e l'improvvisa speranza regalata dall'arrivo del circo in città -, il 18 dicembre con "Santa Subito" (regia di Alessandro Piva), film-documentario su stalking e violenza contro le donne. Chiusura il 19 dicembre con "Spaccapietre" (regia di Gianluca e Massimiliano De Serio), sul dramma del caporalato, con una trama ispirata da storie vere, come quella della bracciante pugliese Paola Clemente, la 49enne di San Giorgio Jonico (Ta) deceduta in un vigneto di Andria il 13 giugno 2015. "'L'Italia che non si vede - dice l'assessore Gulinelli - è un'importante occasione di coinvolgimento di pubblico su temi che rispecchiano l'impegno civile, la solidarietà, le battaglie per la legalità, i diritti, i temi della storia recente, i drammatici fatti di cronaca, la denuncia sociale. L'occasione per scoprire titoli recenti che ci portano a pensare, ad approfondire e a riflettere sul presente e sul recente passato".
(Ferrara Rinasce)