Comune di Ferrara

domenica, 24 gennaio 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Nuova ciclabile all'Arginone. Comune ottiene finanziamento di oltre 700mila euro da Ministero, con 'premio' per adozione Piano Mobilità sostenibile: "Completeremo circuito urbano, sempre più infrastrutture per la bici"

Nuova ciclabile all'Arginone. Comune ottiene finanziamento di oltre 700mila euro da Ministero, con 'premio' per adozione Piano Mobilità sostenibile: "Completeremo circuito urbano, sempre più infrastrutture per la bici"

22-12-2020 / Punti di vista

NUOVA CICLABILE ALL'ARGINONE. COMUNE OTTIENE FINANZIAMENTO DI OLTRE 700MILA EURO DA MINISTERO, CON ‘PREMIO' PER ADOZIONE PIANO MOBILITÀ SOSTENIBILE: "COMPLETEREMO CIRCUITO URBANO, SEMPRE PIÙ INFRASTRUTTURE PER LE BICI"

Nuova ciclabile all'Arginone nel tratto da via Trenti al sottopasso ferroviario. Il progetto presentato dal Comune ha ottenuto 718.509 euro di finanziamenti dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nell'ambito delle azioni che il dicastero ha previsto per promuovere la mobilità sostenibile. Il ‘pacchetto' di fondi ottenuti dal Comune comprende anche una specifica premialità di 269.324 euro previsti per le Amministrazioni - proprio come Ferrara - che hanno già adottato il Piano urbano della mobilità sostenibile (Pums). "La nostra scelta di procedere celermente all'approvazione del Pums ha premiato, consentendo l'accesso a finanziamenti specifici e ulteriori risorse", sottolinea il vicesindaco Nicola Lodi.
"Siamo la città delle bici e investiamo per potenziare le infrastrutture dedicate. Il tratto di nuova realizzazione è di circa un chilometro - spiega l'assessore Andrea Maggi che stamattina in giunta ha illustrato il progetto -. Nel dettaglio il tracciato è compreso tra la rotatoria di via Trenti fino al sottopasso ferroviario, servendo, oltre ai quartieri residenziali di via Rambaldi e via XVI Marzo, anche la nuova chiesa parrocchiale di San Giacomo, la scuola materna e il centro sportivo Arginone gestito dalla Uisp.
Il nuovo tratto rappresenta il completamento di diversi percorsi ciclabili esistenti e si inserirà in una serie di collegamenti a servizio di diverse zone cittadine". La nuova ciclabile infatti potrà condurre alla stazione ferroviaria tramite quella esistente su via San Giacomo. Da qui al centro cittadino attraverso i controviali di viale Cavour e la ciclabile di via Cassoli. Inoltre, tramite il nuovo progetto di tratto dedicato alle bici in via Mulinetto, contenuto nel programma Air Break, il nuovo collegamento per le due ruote potrà congiungersi a via Bologna, via Darsena, corso Isonzo. Il nuovo tracciato servirà anche il polo universitario di via Saragat e tutto il comparto di via Modena tramite via Schiavoni.
"Abbiamo disegnato il percorso su aree di proprietà comunale, evitando espropri - spiega Maggi -. Presentiamo il progetto entro quest'anno, ora la nuova fase prevede l'affidamento dell'incarico di progettazione, per arrivare al progetto esecutivo entro giugno 2021 e alla completa realizzazione dell'opera - come previsto - entro luglio 2022", spiega l'assessore.
La realizzazione dell'opera comporterà l'istituzione di un senso unico di marcia lungo il tratto di via Arginone interessato. Le auto potranno percorrere la doppia direzione passando da via Trenti. Sulla strada transita inoltre la linea 7 di trasporto pubblico, che continuerà il suo servizio all'Arginone, sempre con ritorno su via Trenti. Il progetto prevederà anche l'adeguamento delle fermate alla nuova viabilità.

 

(Ferrara Rinasce)