Comune di Ferrara

martedì, 26 gennaio 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Aiuti al settore del turismo: online la piattaforma per presentare le domande

Aiuti al settore del turismo: online la piattaforma per presentare le domande

24-12-2020 / Punti di vista

COVID, E' ONLINE PIATTAFORMA PER AIUTI SETTORE TURISMO. IL COMUNE DI FERRARA METTE A DISPOSIZIONE CONTRIBUTI DA 500 A 2MILA EURO: "E NEL 2021 ALTRE INIZIATIVE PER SETTORI PIU' COLPITI"
E' online il portale per presentare la domanda di accesso ai contributi che l'Amministrazione comunale di Ferrara ha messo a disposizione per il settore del turismo. Un 'pacchetto' di risorse di 100mila euro complessivi, con stanziamenti da 500 a 2mila euro ad alberghi, agriturismi, e guide turistiche con partite Iva. A questo indirizzo: www.siproferrara.com/incentivi/avviso-per-lerogazione-di-un-contributo-una-tantum-a-fondo-perduto-per-le-imprese-legate-al-commercio-turismo-e-servizi-alla-persona/ da ieri (mercoledì 23 dicembre 2020) alle 16 e fino al 18 gennaio 2021 sarà possibile presentare le domande, riservate alle imprese e agli operatori del settore.
Nel dettaglio, agli alberghi di grandi dimensioni (oltre nove dipendenti) saranno assegnati 2mila euro, 500 euro alle altre strutture ricettive già beneficiarie di fondi nei precedenti bandi, mille euro agli agriturismi e 500 euro alle guide turistiche con partita Iva. L'avviso per l'erogazione dei contributi a fondo perduto è gestito da Sipro, agenzia per lo sviluppo, e consente di presentare richieste in forma semplificata: nessuna documentazione da allegare, spazio alle autodichiarazioni e compilazione online. Nel complesso, dai tempi del lockdown sono già tre i bandi anti-crisi che il Comune ha previsto per le attività penalizzate dalle chiusure.
"Dai tempi del lockdown circa 1.600 realtà hanno già ricevuto o riceveranno i contributi - spiega il sindaco Alan Fabbri -. A questi si aggiungeranno i beneficiari del settore turistico. Un settore duramente colpito da chiusure, restrizioni e dalle misure disposte dal governo. Per questo abbiamo previsto una tranche specifica di aiuti". "E altre azioni specifiche - aggiunge il primo cittadino - metteremo in campo per altri comparti particolarmente penalizzati dai blocchi, prevedendo, ad esempio, finanziamenti per il sostegno a circoli e centri sociali e ricreativi, che in alcuni casi, nelle frazioni più piccole, rappresentano le uniche realtà aggregative". "Abbiamo esteso gli aiuti anche alle strutture ricettive con oltre 9 dipendenti, a tutti gli agriturismi (anche ai codici ‘Ateco' che la registrano come attività secondaria) e alle guide turistiche - sottolinea l'assessore al Bilancio e al Turismo Matteo Fornasini -: stiamo mettendo in campo risorse e strumenti per fronteggiare un periodo 'nero' per il settore turistico, che risente particolarmente della crisi e delle restrizioni, confidando che anche il governo faccia la sua parte".

(Ferrara Rinasce)