Comune di Ferrara

martedì, 26 gennaio 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > CAPODANNO 2021, A FERRARA L'INCENDIO DEL CASTELLO DEDICATO ALL'ITALIANITÀ: "SEGNALE DI SPERANZA PER IL PAESE"

CAPODANNO 2021, A FERRARA L'INCENDIO DEL CASTELLO DEDICATO ALL'ITALIANITÀ: "SEGNALE DI SPERANZA PER IL PAESE"

01-01-2021 / Punti di vista

Ferrara, 1 gen - Migliaia di fuochi d'artificio che hanno simulato l'incendio del Castello estense al ritmo della musica, uno spettacolo in onda sul circuito Eurovision, sei pirotecnici professionisti al lavoro da giorni. Ferrara ha confermato - quest'anno per tv e streaming - lo storico evento dell'ultimo dell'anno. Un'edizione senza pubblico ma entrata nelle case di decine di migliaia di persone grazie alle riprese professionali affidate a un drone a infrarossi che si è mosso tra le torri del Castello e ad altre telecamere a terra che hanno mandato in onda, a disposizione delle tv di tutta Europa  e del web, le immagini in diretta dai quattro lati della fortezza estense. A realizzare le riprese e il service è stata la società ferrarese Pubbliteam. "Abbiamo voluto confermare un evento atteso, storico, noto a livello nazionale, in un anno difficile, superando le difficoltà e arrivando, in sicurezza e in diretta, nelle case dei ferraresi e di tutti gli italiani. I media, anche nazionali, hanno dimostrato e stanno dimostrando grandissimo interesse e questo ha contribuito in maniera molto importante alla promozione della città, della sua storia, delle sue iniziative  - dice il sindaco Alan Fabbri -. Abbiamo voluto dare un segnale di speranza a tutto il Paese, da una cornice unica. Ferrara c'è e continuerà a fare la sua parte per vincere un nemico subdolo come il Covid e la crisi che ha generato. Grazie alla macchina organizzativa che ha contribuito a realizzare questo grande evento, quest'anno ancora più complesso".  Il lavoro di preparazione dell'appuntamento ha richiesto diversi giorni tra progettazione e installazione. Sei pirotecnici professionisti e due addetti alla logistica dell'azienda Parente fireworks (che si è occupata tra le altre cose di alcuni spettacoli di Expo2015) hanno iniziato il 'montaggio' dei fuochi lunedì all'alba. La commissione esplodenti della prefettura ha dato il proprio via libera dopo sopralluoghi e verifiche tecniche. Sopralluoghi sono stati effettuati - come di consueto - anche dai vigili del fuoco. 16 minuti di fuochi no stop hanno inscenato l'effetto del rogo del castello. "Lo spettacolo dell'incendio del Castello è creato ad hoc per un palcoscenico unico, appunto il Castello di Ferrara. Castello che abbiamo voluto valorizzare con colori combinati e tinte uniformi per lasciar 'parlare' anche il monumento, chiaramente col consueto sincronismo rispetto al suono: fontane e monogetti si suono mossi al ritmo della musica.  Quest'anno inoltre lo spettacolo è stato ancora più intenso e dinamico. Abbiamo infatti voluto rappresentare, in questo anno difficile, l'italianità", spiega il direttore artistico Giuliano Sardella. Anche la colonna sonora è stata un inno all'italianità, nell'ordine:  due suite di Nino Rota, '8 e mezzo' e 'Amarcord, 'Il Trovatore: Vedi! Le fosche notturne spoglie' (Giuseppe Verdi), 'Nuovo Cinema Paradiso' (Ennio Morricone), 'Nel Blu dipinto di Blu' (Domenico Modugno), 'Volare' (Gipsy King / Modugno),         'Tree of Life suite' (Roberto Cacciapaglia), 'Nessun Dorma' (nell'interpretazione di Luciano Pavarotti). "Per noi - aggiunge Sardella - è stato importante esserci, un segnale di speranza in un anno segnato dal dramma dell'emergenza sanitaria e della crisi. La nostra categoria è tra quelle che hanno subito un azzeramento del lavoro, da febbraio. Ferrara, tra le pochissime realtà in Italia, ha confermato un evento importante, gli altri anni nella notte dell'ultimo dell'anno la nostra azienda realizzava 16-18 spettacoli, nell'anno 2000 ben 30".   Alcuni ospiti in piazza sono stati intervistati nel corso della serata da tv ed emittenti nazionali, regionali e locali. Tra questi: Noemi Melloni, dottoressa Usca (gestione a livello domiciliare di pazienti Covid e sospetti Covid) prima vaccinata nel ferrarese, il docente Livio Zerbini che ha illustrato alcune curiosità storiche sul Castello Estense, Andrea Parente, pirotecnico che ha spiegato le diverse fasi dello spettacolo e il dietro le quinte della sua realizzazione. In piazza anche due campionesse dello sport: Eleonora Goldoni, calciatrice ferrarese in forza al Napoli, che in questo anno terribile ha sconfitto il Covid tornando a segnare in campo, Marta Bertoncelli,canoista azzurra, candidata a rappresentare l'Italia alle prossime Olimpiadi. 

A questo link è possibile scaricare il video integrale dello spettacolo: https://pubbliteam.wetransfer.com/downloads/c818b94a74f0f118f0c5cadb63c7459320210101011035/2692b66bfc1b4c35fb7ec9e37bf883bb20210101011035/03b3ec

Per info: 3209107677

Links:

Immagini scaricabili: