Comune di Ferrara

giovedì, 25 febbraio 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Pronto Soccorso, relazioni delle dirigenti Asl e Az. Ospedaliera in Ctss, il presidente Fabbri: "Tema fondamentale che va inquadrato in contesto provinciale"

Pronto Soccorso, relazioni delle dirigenti Asl e Az. Ospedaliera in Ctss, il presidente Fabbri: "Tema fondamentale che va inquadrato in contesto provinciale"

03-02-2021 / Punti di vista

PRONTO SOCCORSO, RELAZIONI DELLE DIRIGENTI ASL E A.O. IN CTSS
IL PRESIDENTE FABBRI: "TEMA FONDAMENTALE CHE VA INQUADRATO IN CONTESTO PROVINCIALE"

Tratterà anche il tema del Pronto Soccorso la Conferenza Territoriale Socio Sanitaria prevista per domani giovedì 4 febbraio. Alan Fabbri, sindaco di Ferrara e presidente della Conferenza ha deciso di inserire il punto all'ordine del giorno, prevedendo un momento di approfondimento sulle criticità relative al personale e alla gestione dei pazienti anche attraverso le relazioni delle due dirigenti Paola Bardasi, Commissario straordinario di AOU Ferrara e Monica Calamai, Direttore Generale di ASL Ferrara. 
"Ho chiesto alle dirigenti di relazionare domani alla presenza di tutti i sindaci del territorio sulla questione Pronto Soccorso di Cona perchè si tratta di un tema importante che va affrontato in un contesto di sanità provinciale - spiega Fabbri -. L'ospedale di Cona, come il suo Pronto Soccorso non sono una struttura a sè stante ma fanno parte di un sistema che comprende altre realtà e che non va mai trascurato. Per comprendere più a fondo la situazione e rimandare alla Regione un elenco preciso di necessità è fondamentale avere il quadro complessivo".
Purtroppo "il problema della capacità del sistema ferrarese di attrarre personale qualificato e di stabilizzarlo sul territorio, così come quello di garantire una efficace gestione dei pazienti è annoso e presente da molti anni - spiega Fabbri -. Certamente va affrontato in ogni sede utile, ma non si può fingere che possa essere risolto in modo semplice o slegato dalle decisioni economiche e strategiche regionali che riguardano la sfera sanitaria".

La Ctss di domani "sarà un primo momento di approfondimento in seguito al quale stileremo un elenco delle priorità e delle necessità da sottoporre all'assessore alla Sanità della Regione Emilia Romagna, Raffaele Donini, che è già stato sollecitato da una interrogazione depositata ieri dal consigliere regionale della Lega Salvini Premier, Fabio Bergamini", conclude il sindaco.

L'ordine del giorno della seduta Ctss di domani prevede un primo punto dedicato allo "Scenario epidemiologico e modello gestionale-operativo delle aziende sanitarie. "L'Italia rinasce con un fiore", aggiornamento sulla campagna vaccinale e a seguire il tema "Pronto soccorso. Elementi di qualità e sicurezza nel sistema sanitario territoriale. Focus. Stato dell'arte e primi elementi di approfondimento, con le relazioni della dott.ssa Monica Calamai, Direttore Generale di ASL Ferrara e della 
dott.ssa Paola Bardasi, Commissario straordinario di AOU Ferrara.

(Comunicazione Sindaco)