Comune di Ferrara

lunedì, 01 marzo 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Ferrara e Padova unite tra musica e promozione delle città. Guide all'ascolto al via domani online. Diffusione anche in Veneto. Immagini di Teatro e Castello in introduzione. Gulinelli: "Progetto che esprime la forza di fare squadra"

Ferrara e Padova unite tra musica e promozione delle città. Guide all'ascolto al via domani online. Diffusione anche in Veneto. Immagini di Teatro e Castello in introduzione. Gulinelli: "Progetto che esprime la forza di fare squadra"

19-02-2021 / Punti di vista

FERRARA E PADOVA UNITE TRA MUSICA E PROMOZIONE DELLE CITTÀ. GUIDE ALL'ASCOLTO AL VIA DOMANI ONLINE. DIFFUSIONE ANCHE IN VENETO. IMMAGINI DI TEATRO E CASTELLO IN INTRODUZIONE. GULINELLI: "PROGETTO CHE ESPRIME LA FORZA DI FARE SQUADRA"

Ferrara e Padova unite per raccontare la storia della musica e promuovere le rispettive città. Il progetto è finanziato dall'Anci, anche col patrocinio della Presidenza del Consiglio, e prevede che le storiche guide all'ascolto della Scuola di Musica Moderna, quest'anno online causa Covid, saranno introdotte da un filmato che ritrae i luoghi di cultura della città, a partire dai palcoscenici musicali cittadini come Teatro Comunale e Conservatorio. Il ciclo di appuntamenti prevede dieci eventi. Si parte domani, sabato 20 febbraio, con i re del blues, Albert, BB King e Freddy. Sarà Roberto Formignani, presidente della Scuola di Musica Moderna, con Mario Pantaleoni e Roberto Massetti a condurre gli spettatori in un viaggio musicale sulle note degli artisti, tra storia e canzoni. L'appuntamento web è, alle 15,30 sulla piattaforma Youtube della Scuola, all'indirizzo youtube.com/c/ScuoladiMusicaModernaAMF
Seguiranno gli altri nove appuntamenti, dedicati a: la composizione per strumento solo, il jazz di Nature Boy, la Nona sinfonia di Beethoven, Jimi Hendrix, lo stile cosiddetto ‘Barbershop' (la musica senza accompagnamento), il Blues e la sua ‘mamma bianca' (tratto dal libro di Roberto Menabò sui musicisti bianchi che si unirono all'idioma del blues nero e alla ballata tradizionale). Le guide parleranno anche dei concerti di Beethoven, di Charlie Christian, il primo chitarrista jazz moderno, e condurranno alla scoperta delle composizioni di musiciste vissute nel corso dei secoli che ancora non hanno ricevuto i dovuti onori. Tantissimi i partner che concorrono, con l'Amministrazione, al progetto: Consorzio Wunderkammer, Circolo Culturale Nadir di Padova, Conservatorio di Musica ‘Frescobaldi' di Ferrara, JazzClub Ferrara, Fondazione Teatro Comunale di Ferrara, Assonanza (Associazione Scuole di Musica dell'Emilia-Romagna). Palazzo Chigi, Regione Emilia-Romagna, Comuni di Ferrara e Padova, Università di Ferrara patrocinano l'iniziativa. "La sinergia tra tante realtà è un valore aggiunto che sta consentendo di estendere gli orizzonti, la portata delle iniziative, la diffusione della comunicazione e di ampliare gli obiettivi, unendo alla formazione musicale la promozione della città - dice l'assessore Marco Gulinelli -. I linguaggi dell'arte, che sono universali, per definizione chiedono di essere condivisi e partecipati. Sono particolarmente felice di questo ricchissimo programma e di questa edizione così speciale. Grazie a Formignani e al contributo di tutti"
"Con nuove idee quest'anno abbiamo provato ad estendere, nonostante i limiti imposti dal periodo, la diffusione di una iniziativa ormai storica come le guide all'ascolto, giunte alla 18esima edizione - dice Formignani -. Lo abbiamo fatto grazie al progetto ‘Giardini comuni' di Anci e grazie a un grande gioco di squadra.
Negli anni le guide all'ascolto si sono rivelate uno strumento di grande efficacia per la formazione dei ragazzi, tanto da essere state inserite dalla Regione Emilia-Romagna nel programma della legge regionale sulla musica. Il racconto della musica esprime infatti grandi aspetti formativi. E' un pezzo della storia del mondo, ci sono tantissime realtà musicali che attendono solo di essere raccontate, divulgate, conosciute. La musica rende più sensibili, rende migliori".

(Ferrara Rinasce)

Immagini scaricabili: