Comune di Ferrara

lunedì, 19 aprile 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Marciapiedi corso Ercole I d'Este, a 11 giorni dall'avvio dei lavori già oltre 130 metri (su 200) realizzati. Sopralluogo dell'assessore Maggi: "Massima attenzione per decoro, accessibilità e adeguamento al contesto storico"

Marciapiedi corso Ercole I d'Este, a 11 giorni dall'avvio dei lavori già oltre 130 metri (su 200) realizzati. Sopralluogo dell'assessore Maggi: "Massima attenzione per decoro, accessibilità e adeguamento al contesto storico"

01-04-2021 / Punti di vista

MARCIAPIEDI CORSO ERCOLE I D'ESTE, A 11 GIORNI DALL'AVVIO DEI LAVORI GIÀ OLTRE 130 METRI (SU 200) REALIZZATI. SOPRALLUOGO ASSESSORE MAGGI: "MASSIMA ATTENZIONE PER DECORO, ACCESSIBILITÀ E ADEGUAMENTO AL CONTESTO STORICO"

Ferrara, 1 apr - A 11 giorni dalla partenza dei lavori (il 22 marzo) sono già stati ripavimentati 130 metri di marciapiede, sui circa 200 previsti, di corso Ercole I d'Este. Lo comunica l'assessore Andrea Maggi, ieri sul posto per un sopralluogo. I lavori - realizzati con un investimento di 130mila euro dell'Amministrazione - porteranno alla sostituzione dell'attuale pavimentazione in mattoni - risalente agli anni '70 - con lastre di trachite euganea, in continuità con il contesto storico della nota via rinascimentale e in maniera omogenea agli altri marciapiedi. A realizzare l'intervento - che non sta comportando interruzioni o variazioni al traffico - è la ditta Zambelli Srl con sede a Galeata (FC). Partiti dal marciapiede all'altezza del civico 25, gli operai hanno già operato fino al civico 31, appunto circa 130 metri. E oggi si sta procedendo ulteriormente. L'intervento si concluderà all'intersezione con via Arianuova, poco oltre. "Dopo analisi e ricerche, passate attraverso lo studio di fotografie e planimetrie storiche, restituiamo alla via più bella e significativa d'Europa un tratto di marciapiede completamente accessibile - dice l'assessore -. Un intervento doveroso e necessario, sia per le cattive condizioni in cui si presentava il marciapiede in mattoni sia per ragioni di carattere storico. Grazie ai tecnici dei settore Opere Pubbliche e alla ditta esecutrice".
Nel dettaglio, il progetto prevede la demolizione completa del marciapiede in mattoni, il rifacimento del sottofondo con materiale inerte e massetto in calcestruzzo armato e la ripavimentazione con lastre in trachite euganea. Le lastre saranno posate perpendicolarmente al cordolo di separazione tra strada e marciapiede (anch'esso in pietra) riproducendo, per quanto possibile, la trama del marciapiede del lato opposto. Si provvederà, inoltre, alla rimessa in quota di pozzetti e caditoie stradali esistenti. Il tratto di marciapiede ripavimentato sarà naturalmente accessibile alle persone con disabilità.

 

(Ferrara Rinasce)

Immagini scaricabili: