Comune di Ferrara

sabato, 15 maggio 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > PIANO PERIFERIE, SINDACO FABBRI: "CANCELLATI 140MILA METRI CUBI DI CEMENTO. SARÀ PROGETTO VERDE PER LA CITTÀ DEL FUTURO"

PIANO PERIFERIE, SINDACO FABBRI: "CANCELLATI 140MILA METRI CUBI DI CEMENTO. SARÀ PROGETTO VERDE PER LA CITTÀ DEL FUTURO"

16-04-2021 / Punti di vista

Ferrara, 16 apr - "Abbiamo rimodulato molti aspetti del vecchio Piano Periferie, cancellando oltre 140 mila metri cubi di cemento previsti dalla precedente Amministrazione. Pochi sanno infatti che nel piano originale c'erano diversi condomini in riva al fiume, altri alloggi all'interno dell'ex-Mof ed un mega blocco di cemento di parcheggio multipiano". Così il sindaco di Ferrara Alan Fabbri nel giorno del sopralluogo di assessori, dirigenti, tecnici e consiglieri del Comune lungo il percorso del cosiddetto Piano Periferie, in zona ex Mof, ex Camilli e Darsena. "Questo piano, così come da noi rimodulato, sarà un intervento dalla forte vocazione ambientale, fondamentale per la Ferrara del futuro. Inoltre contribuirà a costruire - così come abbiamo sempre prospettato - elementi di continuità tra fiume e centro storico", dice Fabbri, che ha ripreso la notizia anche sui suoi canali social. "Il rapporto col fiume è cuore della nostra storia. Questo luogo deve tornare ad essere fruito, nella bellezza di un contesto che sarà particolarmente suggestivo".

"Nelle nostre intenzioni non c'è solo l'idea di farne un luogo di passaggio per pedoni e biciclette, ma un vero e proprio luogo di aggregazione, nella natura, con molti eventi e attività, in modo da poter passare giornate primaverili ed estive in un luogo unico a pochi passi dalla piazza". "Ringrazio chi ha contribuito ad ottenere questo risultato, che è un risultato partecipato, condiviso con i consiglieri di maggioranza e i cittadini, che in primo luogo si sono battuti per dare un aspetto diverso a ciò che sarà, secondo me, uno dei luoghi più vissuti dei prossimi anni. Specialmente in questa stagione. Abbiamo molte idee in mente e non vediamo l'ora di realizzarle".