Comune di Ferrara

sabato, 15 maggio 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > RIAPERTURE: A FERRARA DALLE 18 VIETATA LA VENDITA DI ALCOLICI NELLE AREE DELLA MOVIDA VICESINDACO LODI: "IL COMUNE IN CAMPO PER LA SICUREZZA DI TUTTI: STRADE PEDONALIZZATE PER DARE SPAZIO AI TAVOLI E STEWARD PER EVITARE ASSEMBRAMENTI"

RIAPERTURE: A FERRARA DALLE 18 VIETATA LA VENDITA DI ALCOLICI NELLE AREE DELLA MOVIDA VICESINDACO LODI: "IL COMUNE IN CAMPO PER LA SICUREZZA DI TUTTI: STRADE PEDONALIZZATE PER DARE SPAZIO AI TAVOLI E STEWARD PER EVITARE ASSEMBRAMENTI"

30-04-2021 / Punti di vista

RIAPERTURE: A FERRARA DALLE 18 VIETATA LA VENDITA DI ALCOLICI NELLE AREE DELLA MOVIDA VICESINDACO LODI: “IL COMUNE IN CAMPO PER LA SICUREZZA DI TUTTI: STRADE PEDONALIZZATE PER DARE SPAZIO AI TAVOLI E STEWARD PER EVITARE ASSEMBRAMENTI. L’APPELLO E’ DIVERTIAMOCI RESPONSABILMENTE”

Ferrara in campo per la ripartenza sicura. E' stata presentata oggi, venerdì 30 aprile 2021 nella Casa Municipale - presenti il vicesindaco Nicola Lodi, il prefetto Michele Campanaro, il questore Cesare Capocasa e rappresentanti delle Forze dell'Ordine - l'ordinanza sindacale che vieta la vendita di alcolici da parte degli esercizi commerciali nelle zone del centro storico a partire dalle 18 nei weekend. L'ordinanza sarà utile a supportare la norma già in vigore (introdotta dal Dpcm del 2 marzo 2021 e mai abrogata) che vieta il consumo di cibi e bevande in luoghi pubblici aperti al pubblico a partire dalla stessa ora e, dunque, a tutelare le attività dei bar e dei ristoranti costretti, dall'ultimo decreto legge (Dl. 52 del 22 aprile 2021) a rinunciare alla vendita per asporto, negli stessi orari, a favore dell'esclusivo servizio al tavolo.

"Questa ordinanza ha un valore di tutela delle attività che stanno riaprendo dopo settimane di chiusura e serve ad agevolare le attività delle forze di polizia che dovranno effettuare i controlli. E' molto importante che questo momento di riapertura e di ripartenza sia un momento di positività per tutti i cittadini e che non nascano situazioni pericolose in termini di contagio o tali da creare preoccupazioni o problemi di ordine pubblico Per questo abbiamo messo in campo, con grande impegno, un'ordinanza concordata con il Comitato di Sicurezza e Ordine Pubblico finalizzata a contrastare e prevenire situazioni che possono mettere a rischio le prossime settimane - così il vicesindaco di Ferrara Nicola Lodi commenta l'ordinanza e che entrerà in vigore già dalla giornata di oggi-. Il messaggio che deve passare è: divertiamoci in sicurezza e in piena responsabilità, prenotando per tempo al bar o al ristorante e vivendo la città in modo sereno. Questo è il miglior modo per ripartire dopo mesi tanto difficili. Le distese a cui abbiamo concesso ampliamenti senza far pagare la tassa di occupazione di suolo pubblico sono più di 350, abbiamo organizzato la pedonalizzazione di numerose vie del centro per favorire gli ampliamenti e abbiamo messo a disposizione del progetto di Ripartenza Sicura otto operatori della sicurezza che coadiuveranno il lavoro degli agenti e opereranno in termini preventivi e di informazione. Ai cittadini e ai tanti giovani che giustamente hanno desiderio di uscire e stare insieme chiediamo di farlo con responsabilità per il bene di tutti".

Nell'ordinanza del Sindaco, oltre a richiamare le specifiche norme governative attualmente in vigore, si "ORDINA a decorrere da venerdì 30 aprile 2021 e sino a lunedì 31 maggio 2021 nei giorni di mercoledì, venerdì, sabato e domenica all'interno delle aree ricomprese nelle zone del centro storico e di piazza ariostea dettagliate nelle cartine parti integranti al documento (aree tracciate in colore rosso): - per gli esercizi commerciali di vicinato: divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche, superalcoliche di qualsiasi gradazione e di qualsiasi altra bevanda posta in qualsiasi contenitore dalle ore 18.00 alle ore 05.00 del giorno successivo, nei giorni indicati; - per i laboratori artigianali alimentari: divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche, superalcoliche di qualsiasi gradazione e di qualsiasi altra bevanda posta in qualsiasi contenitore dalle ore 18.00 alle ore 05.00 del giorno successivo nei giorni indicati; - per i distributori automatici di bevande alcoliche o altre bevande ubicati nelle aree interessate dalla presente ordinanza: obbligo di chiusura dalle ore 18.00 alle ore 05.00 del giorno successivo, nei giorni indicati; - per tutte le forme speciali di commercio in genere, compresi operatori del commercio su area pubblica, divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche, superalcoliche di qualsiasi gradazione e di qualsiasi altra bevanda posta in qualsiasi contenitore dalle ore 18.00 alle ore 05.00,del giorno successivo, nei giorni indicati."

Inoltre l'Ordinanza "VIETA di abbandonare in qualsiasi giorno e orario, nelle aree indicate, contenitori di vetro, di metallo o di altro materiale da parte di chiunque".

A questa Ordinanza contingibile e urgente l'Amministrazione ha affiancato un'Ordinanza di viabilità che nelle giornate del 30 aprile, 1 e 2 maggio 2021 istituisce il divieto di circolazione dalle 18 alle 23 nelle via Carlo Mayr (tratto da Corso Porta Reno a via Camaleonte), via Spronello (da via C.Mayr a via Pescherie Vecchie), via Scienze (tratto da via delle Volte a C.Mayr). In piazza Ariostea (dal civico 1 al civico 9) è prevista nelle stesse giornate dalle ore 13 alle ore 22 l'istituzione di divieto di fermata e contestuale divieto di circolazione nel tratto tra Corso Porta Mare e l'inizio di via Palestro.

 

Links:

Immagini scaricabili: