Comune di Ferrara

sabato, 25 settembre 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > I cappellacci raccontati ai laziali, chef Corelli venerdì 7 maggio su LazioTv

I cappellacci raccontati ai laziali, chef Corelli venerdì 7 maggio su LazioTv

05-05-2021 / Punti di vista

I CAPPELLACCI RACCONTATI AI LAZIALI, CHEF CORELLI VENERDì SU LAZIO TV, SU DIGITALE TERRESTRE E STREAMING. IL CUOCO STELLATO IRONIZZA: "HO GIA' CONVERTITO I ROMANI". IL SINDACO: "UNA FIRMA DI PRESTIGIO PER ESPORTARE LA NOSTRA TRADIZIONE"
Ferrara, 5 maggio 2021 - Uno dei simboli della cucina ferrarese approda in terra laziale. Sarà lo chef stellato Igles Corelli a raccontare la ricetta dei cappellacci di zucca e l'utilizzo della zucca di varietà 'violina' ai cittadini di Roma e del Lazio, venerdì 7 maggio alle 22.30 su Lazio Tv, una delle emittenti regionali più seguite, sul canale 12 del digitale terrestre (e online).
Corelli ne parlerà nell'ambito della trasmissione 'Bricks and the city', in una sezione dedicata - spiega Paolo Leccese, co-conduttore - alle "contaminazioni tra il mondo del food e il mondo dell'abitare". Sarà quindi un viaggio tra "il piacere del gusto e il piacere di vivere e stare in luoghi accoglienti". Tra agli esponenti del settore immobiliare, in studio, ci sarà Gian Battista Baccarini, presidente nazionale Fiaip (Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali) mentre voce del settore gastronomico sarà Enrico Camelio, manager Soho Hotel, docente e speaker di Food and sport su Radio Radio. In ogni puntata c'è anche l'autorevole stimato e temuto critico gastronomico del Corriere della Sera Valerio Massimo Visintin. Nel contesto della trasmissione sarà la rubrica 'Bricks and food' ad essere dedicata alla cucina ferrarese, e ai cappellacci di zucca in particolare. E qui il protagonista sarà chef Corelli. "Ho esportato in terra romana la nostra zucca - anticipa -: da Codigoro ho già fatto partire un carico con un quintale e mezzo di zucca violina per le scuole di cucina del Gambero Rosso (di cui Corelli è responsabile, ndr). Voglio solo quelle migliori, 'butterate' e per venti giorni devono stare al sole. Le ho 'imposte' anche ai nostri cuochi (scherza, ndr). Voglio insegnare ai romani a utilizzare una zucca importante. Ho già 'convertito' molti colleghi", ironizza, spiegando però che la materia prima ferrarese è piaciuta molto ad alcuni noti ristoratori della Capitale, che l'hanno già inserita nei loro menù. "E' il caso - spiega lo chef - di Arcangelo Dandini del 'Supplizio' che ha coniato una ricetta di supplì con la zucca violina, e Chinappi, che servirà lo sgombro con la nostra zucca e una particolare arancia di Sicilia. La filosofia del Corelli è quella del chilometro Italia, perché la materia prima bisogna andare a prenderla dove è buona. E la nostra zucca violina è insuperabile".
"Una firma di prestigio per un piatto della tradizione - dice il sindaco di Ferrara Alan Fabbri -. Grazie a chef Corelli per questo contributo televisivo che aiuterà a promuovere il buono della nostra terra anche oltre i confini della nostra regione. Vogliamo generare curiosità e desiderio di scoprire la nostra città in tutto il Paese, con eventi, iniziative, con l'offerta culturale e anche con la nostra cucina. Il patrimonio da raccontare è vastissimo e abbiamo straordinari professionisti e narratori per valorizzarne tutta l'eccellenza".
(Ferrara Rinasce)

Immagini scaricabili:

locandina della trasmissione con Igles Corelli