Comune di Ferrara

sabato, 23 ottobre 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Ferrara, al via progetto Smart City: nuove videocamere, Internet veloce, 'totem' per turismo, promozione e comunicazioni. Investimento di 700mila euro, al via da giugno. Assessore Maggi: "Risposta in linea con futuro per città al passo con i tempi"

Ferrara, al via progetto Smart City: nuove videocamere, Internet veloce, 'totem' per turismo, promozione e comunicazioni. Investimento di 700mila euro, al via da giugno. Assessore Maggi: "Risposta in linea con futuro per città al passo con i tempi"

11-05-2021 / Punti di vista

FERRARA, AL VIA PROGETTO SMART CITY: NUOVE VIDEOCAMERE, INTERNET VELOCE, 'TOTEM' PER TURISMO, PROMOZIONE E COMUNICAZIONI. INVESTIMENTO DI 700MILA EURO, AL VIA DA GIUGNO. ASSESSORE MAGGI: "RISPOSTA IN LINEA CON FUTURO PER CITTA' AL PASSO CON I TEMPI". GUERRINI: "FORTE SPINTA PER DIGITALIZZAZIONE E NUOVE TECNOLOGIE"

Ferrara, 11 mag - Totem touchscreen per le informazioni alla città e ai turisti, nuove telecamere di videosorveglianza, più punti di accesso internet senza fili, fibra ottica. Parte il progetto 'Smart city', per lo sviluppo dei servizi tecnologici. Con un investimento di circa 700mila euro si realizza un'altra fase del contratto di rendimento energetico in capo ad Hera Luce che sta già prevedendo alcuni interventi sugli impianti semaforici e la pubblica illuminazione. Nel dettaglio, partirà a giugno la messa in posa di quattro totem multimediali informativi: si tratta di pannelli video per la diffusione di comunicazioni, info di pubblica utilità, spot e filmati di promozione del territorio, indicazioni e consigli ai turisti su eventi, mostre, consigli su possibili percorsi. Le collocazioni saranno individuate nelle prossime settimane sulla base di valutazioni che terranno conto dei flussi turistici in città. Il progetto 'Smart city' prevede inoltre l'installazione di 25 telecamere complessive per il potenziamento della rete di videosorveglianza. I primi luoghi che saranno individuati sono localizzati nei punti di accesso alla città, per monitorare i flussi in entrata e in uscita. Si tratta di particolari dispositivi che consentono la visione a 360 gradi sul piano orizzontale e a 180 gradi su quello verticale. Lo sviluppo dei servizi tecnologici prevede inoltre la creazione di 12 nuovi punti di accesso alla rete Emilia Romagna WiFi, la rete internet senza fili regionale, gratuita e sempre attiva, e il cablaggio in fibra ottica. Intanto, nell'ambito del contratto di affidamento del servizio di rendimento energetico affidato a Hera sono partiti, dal 6 aprile, i lavori di rinnovo degli impianti semaforici. Il nuovo sistema installato consentirà, tra le altre cose, di rilevare i flussi veicolari ed ha inoltre particolari sensori per la segnalazione in tempo reale di eventuali guasti. La nuova tecnologia offre inoltre la possibilità di tarare il funzionamento e le tempistiche delle luci in relazione ai flussi veicolari. Trattandosi di un'operazione che interessa decine di semafori l'intervento impiegherà circa un anno e comprenderà alcuni test specifici. "Si parla molto - soprattutto negli ultimi tempi, anche in relazione ai progetti di rilancio e al Pnrr - di 'digitalizzazione'. Il progetto Smart city è una iniziativa concreta che dimostra nei fatti l'impegno per mettere la tecnologia a servizio della sicurezza e della qualità della vita dei ferraresi e di chi viene in visita nella nostra splendida città - dice l'assessore Andrea Maggi -. E' la risposta della concretezza ad alcuni degli assi prioritari indicati nei progetti di rilancio. Ferrara dimostra di essere una città che tutela, celebra, valorizza e promuove la propria storia e, allo stesso tempo, al passo coi tempi e aperta al futuro". "Gli investimenti che abbiamo realizzato per portare online servizi, per dotare il Comune di tecnologie adeguate ai tempi e agli sviluppi futuri sono imponenti - spiega l'assessore Micol Guerrini -. Abbiamo acquisito nuove dotazioni, stiamo procedendo nella transizione dell'archivio documentale, dell'albo pretorio, del protocollo, stiamo implementando in digitale il procedimento dei flussi per le delibere. E' inoltre in corso un progetto di miglioramento della digitalizzazione dei processi interni del comune e per migliorare e velocizzare le risposte ai cittadini e ai professionisti. Il progetto Smart City è un importante e ulteriore passo avanti nella direzione del potenziamento dei servizi in chiave tecnologica, a servizio delle persone, dei turisti, della sicurezza".

 

(Ferrara Rinasce)