Comune di Ferrara

lunedì, 28 novembre 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > PETROLCHIMICO, IL SINDACO FABBRI AL TAVOLO MINISTERIALE SUI PIANI DI RICONVERSIONE ENI :"CERTEZZE SUI TEMPI E GARANZIE PER LA PRODUZIONE DELLE IMPRESE"

PETROLCHIMICO, IL SINDACO FABBRI AL TAVOLO MINISTERIALE SUI PIANI DI RICONVERSIONE ENI :"CERTEZZE SUI TEMPI E GARANZIE PER LA PRODUZIONE DELLE IMPRESE"

13-05-2021 / Punti di vista

PETROLCHIMICO, IL SINDACO FABBRI AL TAVOLO MINISTERIALE SUI PIANI DI RICONVERSIONE ENI :"CERTEZZE SUI TEMPI E GARANZIE PER LA PRODUZIONE DELLE IMPRESE: NON SI DEVE RIPETERE LA STORIA DEGLI ZUCCHERIFICI"

 

"Come Sindaco di Ferrara e rappresentante di uno dei territori maggiormente interessati dai nuovi piani di riconversione annunciati da Versalis, che comprendono la chiusura del cracker di Porto Marghera, ribadisco l'importanza di stabilire e chiarire i tempi della riconversione annunciata garantendo la salvaguardia e la continuità della fornitura alle imprese che oggi operano nel settore chimico. Quello annunciato da Versalis è un progetto certamente interessante, che va nella direzione del PNRR, ma per salvaguardare davvero i territori e l'intero sistema della chimica di base deve essere accompagnato da garanzie di approvvigionamento e stabilità della produzione che devono arrivare in modo chiaro e comunque prima della chiusura del cracker. Bisogna evitare che si ripeta quanto è accaduto con gli zuccherifici che, come purtroppo sappiamo bene e soprattutto nel nostro territorio, sono stati lentamente dismessi facendo perdere capacità produttiva e industriale a un sistema economico storicamente basato sulla produzione dello zucchero. La questione dunque va inserita in un piano e in ragionamento nazionale sul futuro della Chimica, del quale è chiamato ad occuparsi il Governo. Ferrara con il Polo chimico conta circa 3000 addetti a cui si aggiungono i lavoratori dell'indotto e non è possibile pensare che un sistema industriale così importante venga messo in difficoltà, anche solo nei piani di investimento, da decisioni che non garantiscono reali equilibri sulle  forniture".

Così il sindaco di Ferrara, Alan Fabbri, è intervenuto al confronto ministeriale svoltosi ieri pomeriggio 12 maggio in videoconferenza, dedicato al piano di riconversione annunciati da Versalis a cui hanno partecipato rappresentanti di Versalis, rappresentanti del Mise, delle Regioni Emilia Romagna, Veneto e Lombardia, dei sindacati delle Associazioni di categoria e dei territori coinvolti.

L'incontro ha avuto come tema centrale la richiesta della necessaria garanzia di approvvigionamento per i Petrolchimici di Ferrara, Ravenna e Mantova in relazione alla chiusura del cracker di Porto Marghera e la volontà avviare un Tavolo nazionale della Chimica in cui individuare le politiche da attuare in accompagnamento alle annunciate riconversioni di Eni Versalis.