Comune di Ferrara

domenica, 20 giugno 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Comune Ferrara, formazione continua per i dipendenti. L'assessore Travagli: "un nuovo portale web dedicato alla formazione per migliorare le competenze e la qualità dei servizi ai cittadini e alle imprese"

Comune Ferrara, formazione continua per i dipendenti. L'assessore Travagli: "un nuovo portale web dedicato alla formazione per migliorare le competenze e la qualità dei servizi ai cittadini e alle imprese"

08-06-2021 / Punti di vista

Un nuovo portale web e una piattaforma didattica innovativa per la formazione e l'aggiornamento continuo dei dipendenti comunali. Questo il progetto approvato oggi dalla Giunta del Comune di Ferrara, su proposta dell'Assessore Angela Travagli e curato operativamente dal Direttore Generale Sandro Mazzatorta.

Un passo forte verso un Comune che investe sempre di più sulle risorse umane per dare risposte sempre più efficienti ai cittadini e che possa essere pronto a curare le ferite legate allo shock della pandemia.

Per centrare le sfide lanciate dal Sindaco con le linee programmatiche di mandato 2019-2024 e per poter affrontare la nuova impegnativa sfida dell'attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza la formazione e la riqualificazione del personale sono centrali. Accanto alle politiche formative di ampio respiro e basate su tecnologie innovative, si stanno sviluppando altre iniziative volte a portare una nuova generazione di lavoratrici e di lavoratori all'interno del Comune, tra cui l'avvio di tirocini formativi in collaborazione con l'Università di Ferrara e l'utilizzo, per la prima volta, dei contratti di Formazione e Lavoro per le nuove assunzioni dei giovani.

"Il nuovo portale web, già operativo da domani, sarà dedicato alla formazione e all'aggiornamento professionale dei dipendenti e grazie anche ad una innovativa piattaforma didattica e-learning (progettata con il supporto del Centro Formazione e Innovazione di Ferrara) permetterà di programmare, progettare e monitorare i fabbisogni formativi del personale dipendente e consentirà al contempo di rendere la formazione maggiormente fruibile in maniera personalizzata per l'iscrizione a percorsi formativi specifici. Il portale web e la piattaforma didattica prevedono che l'offerta formativa venga realizzata in modalità mista, sincrona (modalità lezione - webinar) o asincrona (e-learning) con formatori esterni o interni - spiega il Direttore generale Mazzatorta. Si tratta di una grande innovazione per il Comune di Ferrara, parte di quella strategia di rinnovamento e di crescita professionale che stiamo cercando di imprimere alla macchina amministrativa del Comune di Ferrara". La nostra Città diverrà "una delle poche ad avere attivo uno specifico spazio di formazione e di aggiornamento tanto ampio e completo e dedicato alla crescita professionale di tutte le categorie di dipendenti - sottolinea ancora il Direttore generale - e questo farà del nostro Comune un'eccellenza all'altezza del progetto di governo che il Sindaco e la Giunta ha impostato per la Città. Oggi l'obiettivo è, infatti, quello di puntare su percorsi formativi specifici a tutto il personale per poter vincere le sfide a favore del territorio, con certezza dei tempi, dei costi ed in piena compatibilità con gli indirizzi di crescita indicati anche nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza".

Più in generale "stiamo portando avanti un processo di rinnovamento di tutta la macchina amministrativa che prevede tra le altre cose una facilitazione in entrata per i nostri giovani  - spiega l'Assessore Travagli - sia attraverso l'attivazione di tirocini formativi in collaborazione con l'Università di Ferrara (attualmente sono attivi 10 tirocini formativi ma sono stati pubblicati altri avvisi per almeno altri 20 Tirocini) sia attraverso il completamento del concorso per i contratti di formazione e lavoro (oggi e domani si svolgeranno le prove orali) che ci permetterà di inserire in organico giovani sotto i 32 anni, abbassando drasticamente l'età media del personale oggi vicina ai 60 anni".
Tre le linee formative su cui si svilupperà il Programma di formazione e aggiornamento professionale. Una prima linea sarà dedicata alla formazione continua di tutti i dipendenti e alla formazione iniziale dei neoassunti. Sarà strutturata su tre livelli: base, avanzato e specialistico e sarà effettuata prevalentemente in modalità a distanza e con formatori interni.
Una seconda linea riguarderà la formazione obbligatoria, prevista dalla normativa vigente, in materia di salute e di sicurezza sui luoghi di lavoro, oltre alle attività formative previste dal Piano triennale per la prevenzione della corruzione e la promozione della trasparenza.
Una terza linea comprenderà, infine, importanti iniziative formative specialistiche trasversali ed intersettoriali, mirate a soddisfare le esigenze presenti in tutti i settori e servizi dell'Amministrazione. Tutto ciò avverrà sulla base di un'azione di ricognizione e di mappatura dei fabbisogni formativi all'interno delle singole strutture operative, sviluppando un'azione trasversale, in grado di garantire uno sviluppo tecnico professionale e relazionale di tipo multidisciplinare.

Per la realizzazione degli eventi formativi l'Amministrazione ricorrerà al supporto esterno in sinergia con altri Enti, Istituzioni o soggetti pubblici o privati competenti e specializzati per ogni singola materia o tematica e al supporto di molti formatori "interni". L'individuazione degli argomenti tematici ed i relativi contenuti formativi saranno aggiornati poi con cadenza annuale nell'ambito della revisione del Programma per la formazione. Le specifiche aree tematiche formative individuate per l'anno 2021 sono: l'area giuridico normativa,  l'area dell'organizzazione e del personale, leadership e sviluppo manageriale, comunicazione, economico finanziaria, programmazione e controllo, digitalizzazione dei processi, linguistica, e tecnico specialistica.