Comune di Ferrara

sabato, 25 settembre 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > "Le pietre ci parlano ancora", l'entusiasmo di un esperienza formativa nella casa Comune

"Le pietre ci parlano ancora", l'entusiasmo di un esperienza formativa nella casa Comune

25-06-2021 / A parer mio

di Mihaela Zamurca (*)

"Appoggiarsi" al passato. Viene naturale quando il futuro appare incerto.
Il mio tirocinio è iniziato così, in una Ferrara già abituata al Covid, al disinfettante e alle mascherine.

Un nuovo percorso all'interno della mia carriera universitaria: volevo affrontarlo senza troppe pretese, considerando un'estate piena di esami svolti a distanza e di regole a limitare i rapporti sociali.

Studio Lettere, Arte e Archeologia, e ho scelto di propormi come tirocinante presso l'Ufficio Ricerche Storiche del Comune di Ferrara (agosto-novembre 2020) sperando di trovare qualcosa che tenesse vive le mie passioni, e così è stato per varie ragioni. In primis grazie al diretto coinvolgimento nelle attività dell'ufficio: dalle più basilari alle più specifiche, iniziando dalla digitalizzazione di fotografie d'epoca della città fino ad arrivare a vedere il mio nome sulla copertina di un e-book, accanto a quello dei miei tutor comunali Francesco Scafuri e Marcella Moggi.

Collaborare con loro mi ha subito messa a mio agio, permettendomi di sentirmi come una loro collega e allo stesso tempo come una studentessa da guidare e istruire.
Mai nessun insegnamento è caduto dal cielo. Quello che più mi è rimasto impresso riguarda l'amore e la dedizione nel proprio lavoro e come essi vengano sempre riconosciuti, in particolare dalla comunità ferrarese.

Ho cercato di applicare questa filosofia in tutto ciò che ho svolto: sopralluoghi, fotografie, organizzazione di eventi, ricerche d'archivio.
Il filo conduttore di tutte queste attività è stato riscoprire, come riporta la copertina del e-book, "Ferrara e i suoi personaggi".

"Le pietre ci parlano ancora" non è soltanto il frutto della ricerca e dell'analisi svolte sui materiali lapidei del centro storico, ma soprattutto un consiglio spassionato a chiunque voglia scoprire particolari che spesso passano inosservati.

Quante verità ho scoperto io stessa, nascoste, seppur sotto gli occhi di tutti, semplicemente facendo delle foto alle epigrafi. Fra tante commissioni, eventi da organizzare e curiosità dei privati cittadini da soddisfare, non è mai mancato il tempo per la leggerezza, qualche risata e, sotto la mascherina, un sorriso perenne.

"Appoggiarmi" al passato, riprendendo un po' di fiato, mi ha alleggerito le spalle e preparata in vista del futuro, e questo grazie alla bellissima esperienza da tirocinante nella 'casa Comune'.

[Nella foto (da sinistra) Marcella Moggi, Mihaela Zamurca e Francesco Scafuri] 

(*) laureanda dell'Università degli Studi di Ferrara

Links:

Immagini scaricabili: