Comune di Ferrara

martedì, 26 ottobre 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > FERRARA, 8 MOSTRE E MUSEI APERTI, DALLA RIPARTENZA OLTRE 27MILA A DIAMANTI PER LIGABUE. 12MILA AL CASTELLO, 4.400 A SCHIFANOIA.

FERRARA, 8 MOSTRE E MUSEI APERTI, DALLA RIPARTENZA OLTRE 27MILA A DIAMANTI PER LIGABUE. 12MILA AL CASTELLO, 4.400 A SCHIFANOIA.

25-06-2021 / Punti di vista

FERRARA, 8 MOSTRE E MUSEI APERTI, DALLA RIPARTENZA OLTRE 27MILA A DIAMANTI PER LIGABUE. 12MILA AL CASTELLO, 4.400 A SCHIFANOIA. ANTONIO LIGABUE A DIAMANTI RIMANE APERTO. SINDACO: "GRANDE LAVORO DI SQUADRA, ORA AVANTI CON LA PROGRAMMAZIONE ESTIVA"

Ferrara, 25 giu - Otto mostre e musei aperti, oltre 27mila visitatori a palazzo dei Diamanti dal 26 aprile, giorno della riapertura, per la mostra di Antonio Ligabue, quasi 12mila presenze al Castello Estense dalla ripartenza del il 28 aprile, circa 4.400 persone che hanno già fatto visita al Nuovo Museo Schifanoia, inaugurato il 14 maggio. E un termine, quello della mostra di Ligabue, prorogato ulteriormente al 18 luglio per accogliere nuovo pubblico. Mentre, sempre al Castello, la mostra di Giovanni Battista Crema si fa ancora più ricca con i due nuovi quadri: la trincea del 1918 e il polpo del 1930 circa. "È un primo bilancio fatto di numeri molto significativi, un riconoscimento al grande lavoro di squadra messo in campo", dice il sindaco Alan Fabbri all'indomani della presentazione, al Castello, della nuova mostra "Le donne, i cavallier, l'arme, gli amori. Umanità€" di Sara Bolzani e Nicola Zamboni. Il primo cittadino ringrazia il presidente di Ferrara Arte Vittorio Sgarbi "per quanto sta facendo per Ferrara e per aver generato uno straordinario dinamismo culturale in città". Fabbri accoglie con "grande soddisfazione" anche la proroga al 18 luglio della mostra di Antonio Ligabue.

"È una antologica di straordinaria rilevanza, con le sue 107 opere esposte e che ha raccolto anche l'entusiasmo, da ultimo, di un grande regista come Giorgio Diritti, che di Ligabue ha ricostruito la vita in un premiatissimo film, straordinariamente apprezzato dal grande pubblico. Purtroppo - sottolinea Fabbri - la mostra è stata fortemente penalizzata nei mesi scorsi dalle chiusure e dalle restrizioni Covid, ma oggi trova il suo 'riscatto' grazie alla scelta di confermarla più a lungo e alla disponibilità manifestata dai prestatori d'opera". "Un ringraziamento - rimarca il sindaco - lo devo esprimere a tutto il personale per aver lavorato giorno e notte, con pazienza, costanza, passione. Otto mostre e musei aperti, con il significativo riscontro di pubblico che portano con sé, sono una vittoria della città e - mi spingo a dire - un punto di eccellenza per il Paese intero. Congratulazioni anche all'assessore Marco Gulinelli per averci creduto sempre. Ora la sfida si chiama estate: la programmazione di eventi è molto fitta, tra Festival, rassegne, manifestazioni. Domani sera la Bike Night, poi il Ferrara Summer Festival e Ferrara Sotto le stelle, i grandi eventi confermatissimi e quest'anno ancora più ricchi. Abbiamo acceso il motore della ripartenza".

E proprio Gulinelli sottolinea: "Raccogliamo i frutti di un lavoro di squadra che non si è mai fermato, neanche di fronte alle chiusure imposte. Proprio in quelle settimane sono germinate nuove idee, iniziative, oggi concretizzate. E tanto è ancora in programma: penso alla nuova ala Trecentesca di Schifanoia, allo Spazio Antonioni, alle mostre e ai festival che stiamo organizzando". Nel dettaglio: la mostra "Antonio Ligabue. Una vita d'artista" ha accolto 27.026 persone dalla riapertura del 26 aprile, il Castello estense, dalla riapertura del 28 aprile a ieri - giovedì 24 giugno - ha segnato 11.944 ingressi. Nel complesso i giorni di apertura sono stati 50. Il Nuovo Museo Schifanoia - inaugurato il 14 maggio (e il 15 maggio visitato anche dal ministro Dario Franceschini) - ha invece accolto finora 4.394 persone, nei 38 giorni dalla riapertura.
8 MOSTRE E MUSEI APERTI: Nello specifico ad oggi Ferrara può offrire: la mostra "Umanità" nel cortile del Castello, il Nuovo Museo Schifanoia con la nuova ala Quattrocentesca, la mostra di Giovanni Battista Crema al Castello Estense, "Antonio Ligabue. Una vita d'artista", a palazzo dei Diamanti, "Boldini. Dal disegno al dipinto. Attorno alla Contessa de Leusse" sempre al Castello. E poi: "La Fotografia 1839-2020" con lo storico e fotografo Italo Zannier, al Padiglione di Arte Contemporanea, "Claudio Koporossy. Invisibilia", firmata dal celebre fotografo dell'acqua, a Palazzina Marfisa d'Este, il nuovo allestimento del Museo della Cattedrale che, tra le altre cose, propone ai visitatori l'occasione di ammirare uno dei più grandi capolavori custoditi in città, la Madonna della melagrana di Jacopo della Quercia, con un suggestivo ed emozionante allestimento nell'ambiente dell'ex sagrestia della chiesa di San Romano. A queste si può inoltre aggiungere una nona proposta: il parco delle sculture alla Fiera che oggi ha celebrato l'arrivo di 'Possanza', imponente opera, raffigurante un toro, dello scultore e pittore Mario Pavesi di circa dieci quintali di peso, di 4 metri e mezzo di lunghezza e del valore assicurativo stimato in 170mila euro.

Ferrara Rinasce

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: