Comune di Ferrara

martedì, 07 dicembre 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > "MURA APERTE", L'AMMINISTRAZIONE CANDIDA PROGETTO PER ACCESSO A FONDI EUROPEI. DAL BALUARDO DELL'AMORE A PORTA PAOLA: 60MILA EURO PER IL RILANCIO DELL'AREA. ASSESSORE FORNASINI: "PUNTIAMO A STRATEGIA DI PROMOZIONE INTEGRATA ANCHE PER RILANCIO POST-COVID"

"MURA APERTE", L'AMMINISTRAZIONE CANDIDA PROGETTO PER ACCESSO A FONDI EUROPEI. DAL BALUARDO DELL'AMORE A PORTA PAOLA: 60MILA EURO PER IL RILANCIO DELL'AREA. ASSESSORE FORNASINI: "PUNTIAMO A STRATEGIA DI PROMOZIONE INTEGRATA ANCHE PER RILANCIO POST-COVID"

29-06-2021 / Punti di vista

"MURA APERTE", L'AMMINISTRAZIONE CANDIDA PROGETTO PER ACCESSO A FONDI EUROPEI. DAL BALUARDO DELL'AMORE A PORTA PAOLA: 60MILA EURO PER IL RILANCIO DELL'AREA. ASSESSORE FORNASINI: "PUNTIAMO A STRATEGIA DI PROMOZIONE INTEGRATA ANCHE PER RILANCIO POST-COVID"

Ferrara, 29 giu - Nuove possibilità di attingere ai fondi europei per la valorizzazione delle mura di Ferrara. L'Amministrazione, su proposta dell'assessore Matteo Fornasini, ha dato il via libera questa mattina alla candidatura del progetto 'Mura Aperte'. Obiettivo: realizzare prodotti e strumenti per la conoscenza, la valorizzazione e la promozione del tratto di cinta muraria compreso fra il Baluardo dell'Amore e Porta Paola, tra cui infografiche, podcast, video, campagne pubblicitarie, educational tour, "brand ambassador". Il finanziamento previsto è di circa 50mila euro (fondi comunitari assegnati su programmazione della Regione Emilia-Romagna), con un'ulteriore somma di 10mila euro che il Comune metterebbe a disposizione come compartecipazione.
"Le mura rappresentano uno dei più importanti siti monumentali della città di Ferrara, un luogo vivo e vissuto dai ferraresi, e non solo. Con questo progetto puntiamo ad evidenziarne la storia, le curiosità, la loro forte attrattività turistica", spiega Fornasini. "L'accesso a questi fondi consentirebbe di attivare un nuovo tassello per la valorizzazione dell'area, dopo l'apertura al pubblico di Porta Paola, resa possibile dalla collaborazione con la Strada dei Vini e dei Sapori della Provincia di Ferrara, la bonifica dell'ex Casa dei Polli e la demolizione dello stabile ex Amga, che ha 'liberato' la prospettiva di accesso al cuore della città". Inoltre - sottolinea l'assessore - "nelle iniziative di valorizzazione e promozione puntiamo anche al pieno coinvolgimento del Laboratorio Aperto ex Teatro Verdi, che potrà fornire un supporto fondamentale per la progettazione di strumenti digitali innovativi di comunicazione e valorizzazione di questo tratto di mura". La candidatura del progetto 'Mura aperte' è stata realizzata con la sinergia tra il settore Cultura e gli uffici della Progettazione europea del Comune, "confermando così l'approccio trasversale e di squadra messo in campo". Il bando è rivolto a chi ha già realizzato progetti di riqualificazione di porzioni cittadine. In questo senso Ferrara, ha beneficiato, nel 2016, di un finanziamento europeo di 885mila euro per la valorizzazione di risorse artistiche, culturali e ambientali di luoghi come i baluardi di San Lorenzo e dell'Amore, piazza Verdi e Porta Paola. Il progetto prendeva il nome: "La Grande Cornice Verde" e aveva come obiettivo quello di "valorizzare la forma e l'identità urbana delle antiche mura", per "favorirne lo sviluppo delle funzioni territoriali culturali, turistiche, di mobilità sostenibile e ricreative", promuovendo anche nuovi itinerari turistici e percorsi ciclopedonali. "I lavori di recupero di questa porzione muraria si sono conclusi nel 2020 - fa notare Fornasini -. E' quindi ora il momento opportuno di mettere in campo le più efficaci strategie di promozione, utili anche alla ripresa post-Covid".

 

(Ferrara Rinasce)