Comune di Ferrara

domenica, 17 ottobre 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > COMUNI, SINDACO FERRARA A ROMA: "CONFIDIAMO IN COLLABORAZIONE GOVERNO E SENSIBILITÀ PARLAMENTO PER TUTELE AMMINISTRAZIONI LOCALI. CAMBIAMENTO POSITIVO PARTE DAI TERRITORI"

COMUNI, SINDACO FERRARA A ROMA: "CONFIDIAMO IN COLLABORAZIONE GOVERNO E SENSIBILITÀ PARLAMENTO PER TUTELE AMMINISTRAZIONI LOCALI. CAMBIAMENTO POSITIVO PARTE DAI TERRITORI"

07-07-2021 / Punti di vista

 

Roma, 7 lug - "Confidiamo nella proficua collaborazione del governo, nella capacità di ascolto del presidente Draghi e nella sensibilità dei parlamentari affinché siano messe le basi per un cambiamento positivo a tutela delle Amministrazioni locali, le più prossime ai cittadini, quelle che - come dimostrato soprattutto nei mesi difficili della pandemia - sono in prima linea, vicine ai territori, hanno portato la voce di categorie, lavoratori in difficoltà e hanno dato un contributo di soluzioni, proposte, idee e risorse per fronteggiare mesi difficili".

Così il sindaco di Ferrara Alan Fabbri, delegato dell'Associazione nazionale Comuni italiani in materia di 'Politiche istituzionali, riforme e autonomie', presente oggi a Roma alla manifestazione #dignitàperisindaci. "A Ferrara abbiamo investito, nei mesi della pandemia, circa 2milioni di euro di risorse comunali per il sostegno a lavoratori e categorie colpite dalla crisi, abbiamo avviato un maxipiano da 850mila euro per i prossimi tre anni per attività produttive, artigianali e commerciali da erogare attraverso bandi, abbiamo ridotto l'imposizione fiscale e dato forza agli investimenti nonostante le minori entrate a causa del Covid. Continueremo a fare la nostra parte per fronteggiare e superare la crisi, ma gli enti locali hanno bisogno di: potenzialità di azione, più autonomia, più tutele. I cittadini chiedono risposte e gli amministratori devono essere messi nelle condizioni di poterle garantire.

Chiediamo inoltre di ottenere adeguati spazi di ascolto e di proposta anche nella definizione delle strategie di rilancio a livello nazionale. La mia, la nostra presenza a Roma oggi non è una protesta, è una mano tesa al governo, perché il vero cambiamento positivo non può che partire dai territori".

Immagini scaricabili: