Comune di Ferrara

sabato, 23 ottobre 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > NUOVA CONVENZIONE COMUNE-SPAL: ESTESI AMMORTAMENTI, MAGGIORE POTENZIALITÀ DI ATTINGERE A SPONSOR PRIVATI. SINDACO FABBRI: "ABBIAMO ACCOLTO RICHIESTA DELLA SOCIETÀ, RISPARMI SARANNO INVESTITI PER ASSOCIAZIONISMO SPORTIVO"

NUOVA CONVENZIONE COMUNE-SPAL: ESTESI AMMORTAMENTI, MAGGIORE POTENZIALITÀ DI ATTINGERE A SPONSOR PRIVATI. SINDACO FABBRI: "ABBIAMO ACCOLTO RICHIESTA DELLA SOCIETÀ, RISPARMI SARANNO INVESTITI PER ASSOCIAZIONISMO SPORTIVO"

09-07-2021 / Punti di vista

NUOVA CONVENZIONE COMUNE-SPAL: ESTESA LA DURATA DELLA CONCESSIONE A FRONTE DEGLI INVESTIMENTI, MAGGIORE POTENZIALITÀ DI ATTINGERE A SPONSOR PRIVATI. SINDACO FABBRI: "ABBIAMO ACCOLTO RICHIESTA DELLA SOCIETÀ, RISPARMI SARANNO INVESTITI PER ASSOCIAZIONISMO SPORTIVO". PRESIDENTE MATTIOLI: "IMPORTANTI BENEFICI, ANCHE CON NUOVA PROPRIETÀ". A BREVE NUOVA INTESA SU CENTRO SPORTIVO DI VIA COPPARO

Ferrara, 9 lug - Più possibilità di attingere alle sponsorizzazioni, più tempo per gli ammortamenti dopo i danni della pandemia e maggiori risparmi per l'Amministrazione.
Sono alcune delle novità introdotte dalla nuova convenzione tra Comune e Spal, siglata questa mattina in sala tonda di palazzo Municipale dal sindaco Alan Fabbri e del presidente della società biancazzurra Walter Mattioli, alla presenza dei rispettivi direttori generali, Sandro Mazzatorta e Andrea Gazzoli.

Tra le novità, la nuova concessione, della durata di 16 anni (con scadenza al 30 giugno 2037), prevede l'uso gratuito dello stadio per 5 giorni all'anno per le iniziative organizzate dall'Amministrazione Comunale, e consentirà al concessionario la possibilità di denominare lo stadio comunale "Paolo Mazza" anche con un marchio commerciale (il cosiddetto naming rights) ad integrazione dell'attuale intitolazione. Le maggiori opportunità di accesso a sponsorizzazioni private consentiranno al Comune di realizzare un risparmio economico annuo di 80mila euro circa e, alla società, di ammortizzare su un periodo di tempo più lungo gli ingenti investimenti sostenuti per l'adeguamento strutturale e per la sicurezza dello stadio. Questa misura intende essere una risposta anche agli effetti economici negativi prodotti dalla pandemia. "Abbiamo concretizzato un risultato che ci è stato richiesto dalla società - ha detto il sindaco -. Questa convenzione corrisponde inoltre alle prassi più moderne, garantendo la massima tutela dell'identità del ‘Mazza'. I risparmi che abbiamo ottenuto contiamo di stanziarli a favore dell'associazionismo sportivo, che è rimasto duramente colpito dalla pandemia e dai conseguenti blocchi e restrizioni". "Abbiamo lavorato da tempo a questa operazione, che porta benefici importanti alla Spal - ha sottolineato il presidente Mattioli -. Abbiamo ora la possibilità di allungare il periodo dei mutui che abbiamo contratto per gli adeguamenti e di estendere gli ammortamenti. Ringrazio il sindaco e la giunta per questo risultato, che introduce importanti benefici per la società, che saranno trasferiti anche alla nuova proprietà". Il dg Gazzoli ha tenuto a precisare che la convenzione prevede solo un'integrazione e non una sostituzione del nome ‘Paolo Mazza': "Non toccheremo mai il primo nome dello stadio cittadino". Nel corso della conferenza stampa è stata inoltre annunciata l'imminente firma della nuova convenzione per il centro sportivo Fabbri di via Copparo. Dopo il trasferimento degli uffici comunali nella nuova sede di via Bologna, la Spal potrà avere a disposizione nuovi spazi per le proprie attività.

 

(Ferrara Rinasce)

Immagini scaricabili: