Comune di Ferrara

lunedì, 27 settembre 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Ex chiesa imbrattata, i Templari completano il ripristino. Il grazie del Sindaco: "allo studio nuove misure contro incivili"

Ex chiesa imbrattata, i Templari completano il ripristino. Il grazie del Sindaco: "allo studio nuove misure contro incivili"

24-07-2021 / Punti di vista

EX CHIESA IMBRATTATA, I TEMPLARI COMPLETANO IL RIPRISTINO: "TANTO AFFETTO DALLE PERSONE, QUESTO LUOGO SIMBOLICO E IMPORTANTE". IL GRAZIE DEL SINDACO: "ALLO STUDIO NUOVE MISURE CONTRO INCIVILI". CONTINUANO GLI STUDI SU POSSIBILE SEPOLTURA FONDATORE ORDINE

Ferrara, 24 lug
- Conclusi i lavori di ripristino della facciata dell'ex chiesa di San Giacomo, imbrattata nelle scorse settimane dai vandali. Con la posa di una speciale vernice trasparente, cosiddetta 'impregnante', realizzata questa mattina, si potranno prevenire altri atti di inciviltà. La copertura, invisibile a vista, infatti 'impermeabilizza' e 'disinnesca' l'effetto di nuove aggressioni spray sulla superficie.
A realizzare l'intero intervento sono stati i Cavalieri Templari Cattolici d'Italia, in accordo con il Comune di Ferrara e i gestori del Cinema Apollo (l'ex chiesa è infatti parte di quel complesso).
L'edificio è particolarmente significativo per l'ordine poiché, da recenti studi, custodirebbe la sepoltura di frà Ugone Dei Pagani, fondatore e primo Maestro Generale dei Pauperes commilitones Christi Templique Salomonici ovvero proprio dell'ordine dei Cavalieri Templari.
Soddisfatto il sindaco Fabbri che annuncia nuove misure di prevenzione e contrasto all'inciviltà: "Grazie ai Templari Cattolici - dice - che hanno ripristinato la bellezza di questo luogo, rispondendo, con i fatti e la concretezza dell'impegno civico, alla stupidità dei vandali". Per arrivare al risultato finale il gruppo di lavoro - composto da Corrado Mangolini, Angelo Ravasini, Francesco Fogarizzu, a cui oggi si è aggiunto Bruno Bonora - ha prima realizzato una pulitura superficiale, con l'ausilio di un'impresa (i cui costi sono stati sostenuti dagli stessi Templari), quindi, la scorsa settimana - pur in condizioni metereologiche avverse - hanno proceduto con una ulteriore azione di pulitura profonda e con la 'mano di fondo' al portone. Attesi i tempi di asciugatura, oggi i volontari hanno completato l'intervento, con la verniciatura finale del portone, che torna così al colore originario, e con la posa dell'impregnante. "Ci scusiamo per aver tardato di una settimana la conclusione dei lavori, ma il tempo non ci ha aiutato", dice Mangolini.
"La nostra soddisfazione più grande - continua - è stata ricevere l'affetto di tante persone che ci hanno ringraziato per questo lavoro". "E l'eco di questo intervento è uscito dai confini di Ferrara, tanto che ai lidi, la scorsa settimana, dove eravamo per l'esposizione della copia della Sindone e la messa con l'arcivescovo Gian Carlo Perego, tanti ci hanno avvicinato per manifestarci apprezzamento e stima. Questi gesti sono il regalo e la ricompensa più belli". Il 6 agosto l'ordine terrà una conferenza a Lido degli Estensi, alla parrocchia di San Paolo, dal titolo: "I cavalieri Templari e la santa Sindone".   Appuntamento alle 21,30. Per l'occasione sarà presente il Magister dei Templari Cattolici d'Italia Giorgio Mauro Ferretti.

(Ferrara Rinasce)

Immagini scaricabili:

templari pulizia chiesa imbrattata templari volontari, da sin Mangolini, Ravasini, Bonora e Fogarizzu