Comune di Ferrara

lunedì, 27 settembre 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Ferrara, nuovo ponte a Spinazzino. Posate fondamenta e 'spalle'. Ora si lavora all'impalcato. Sindaco: "Nuova infrastruttura nata da monitoraggio e ascolto esigenze". Assessore: "Progetto condiviso e a servizio di cittadini ed economia dell'area"

Ferrara, nuovo ponte a Spinazzino. Posate fondamenta e 'spalle'. Ora si lavora all'impalcato. Sindaco: "Nuova infrastruttura nata da monitoraggio e ascolto esigenze". Assessore: "Progetto condiviso e a servizio di cittadini ed economia dell'area"

27-07-2021 / Punti di vista

SPINAZZINO, PRENDE FORMA IL NUOVO PONTE. POSATE FONDAMENTA E 'SPALLE', NIENTE PIÚ PILONI AL CENTRO DEL CANALE. ORA SI LAVORA ALL'IMPALCATO. SINDACO: "NUOVA INFRASTRUTTURA NATA DA MONITORAGGIO E ASCOLTO ESIGENZE". ASSESSORE: "PROGETTO CONDIVISO E A SERVIZIO DI CITTADINI ED ECONOMIA DELL'AREA"

Ferrara, 27 lug - Prende forma il nuovo ponte sul canale Cembalina, lungo via Cascina, in località Spinazzino. Il completamento dell'opera - per la quale l'Amministrazione ha investito 400mila euro circa - è previsto per la fine del 2021. Dopo la demolizione della precedente infrastruttura e l'installazione delle palancole, in queste ore si sta lavorando alla realizzazione delle 'spalle in alveo', i supporti strutturali che consentiranno di reggere l'impalcato e di non avere più piloni al centro del canale.
Le nuove spalle sono state realizzate a ridosso dei rilevati arginali grazie alla preliminare installazione di speciali elementi in acciaio infissi nel letto del canale che hanno isolato l'area dall'acqua (anche tramite l'ausilio di pompe).
L'intervento è a cura di un raggruppamento temporaneo di imprese costituito dalla Barri Marino, capogruppo, e dalla Edilscavi di Poggio Renatico.
"Sta nascendo una nuova infrastruttura a servizio della comunità e dell'economia territoriale", dice il sindaco Alan Fabbri, sottolineando che "il nuovo ponte, oltre ad agevolare il transito per i residenti, consentirà anche il passaggio di mezzi agricoli di notevole tonnellaggio che per molti anni sono stati penalizzati dalle limitazioni imposte dallo stato ammalorato della precedente infrastruttura". Il primo cittadino ricorda il "crollo registrato nel 2005, fortunatamente senza conseguenze per le persone". "Era fondamentale intervenire e farlo in tempi rapidi, con un investimento ad hoc che abbiamo previsto, pensando ai residenti, alla sicurezza e all'economia a vocazione agricola della zona". "Il Comune gestisce e manutenziona circa 400 ponti in tutto il territorio, con un'attenzione puntuale e un monitoraggio attento - spiega l'assessore Andrea Maggi -. Questo intervento ne è la dimostrazione: si tratta di una struttura dalle dimensioni non imponenti ma di grande fruizione e fondamentale per l'economia dell'area. D'intesa con i residenti e i titolari delle aziende agricole della zona abbiamo quindi condiviso una soluzione progettuale che consentirà di superare i problemi registrati in questi anni".
Nei mesi di intervento via Cascina diventerà inevitabilmente una strada a fondo chiuso, l'unico accesso consentito sarà, per i soli residenti, da via Spinazzino.

 

(Ferrara Rinasce)

Immagini scaricabili: