Comune di Ferrara

lunedì, 27 settembre 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Pizzeria ‘Arcobaleno’ compie 50 anni e diventa bottega storica. Sindaco alla consegna del marchio: "patrimonio della città". Altre 5 attività riceveranno il logo

Pizzeria ‘Arcobaleno’ compie 50 anni e diventa bottega storica. Sindaco alla consegna del marchio: "patrimonio della città". Altre 5 attività riceveranno il logo

30-08-2021 / Punti di vista

FERRARA, PIZZERIA ARCOBALENO COMPIE 50 ANNI E DIVENTA BOTTEGA STORICA. SINDACO ALLA CONSEGNA DEL MARCHIO: "PATRIMONIO DELLA CITTÀ". ALTRE 5 ATTIVITÀ RICEVERANNO IL LOGO E SARANNO INSERITE NEI CIRCUITI PROMOZIONALI

Ferrara, 30 agosto 2021
- Era il 30 agosto del 1971 quando Rolando e Maria Buti - originari dell'Umbria - aprirono la loro storica pizzeria in via San Romano. Cinquant'anni dopo il locale ha ricevuto il marchio "Bottega storica" dalle mani del sindaco di Ferrara Alan Fabbri che questa mattina ha consegnato al titolare e alle due figlie Federica e Chiara (presenti con le dipendenti Francesca e Stefania) il logo e la vetrofania col brand. Con il sindaco anche gli assessori Matteo Fornasini, Angela Travagli e Alessandro Balboni e il direttore Ascom Davide Urban. Il primo cittadino ha ringraziato e si è complimentato con Buti e tutto lo staff per il traguardo raggiunto: "La pizzeria Arcobaleno diventa patrimonio storico di Ferrara, in una delle più belle vie della città". "Questo locale è legato ad alcuni dei più bei ricordi dei miei anni a scuola. Auguro a tutti di continuare ancora a lungo con questa bella storia".
"Quella di oggi è per noi una grande festa e una grande gioia, che corona 50 anni di lavoro - ha detto il titolare -. Grazie a Ferrara che ci ha accolto e ci ha supportato". Buti ha ricordato la moglie Maria, scomparsa il 14 luglio del 2018: "Questo traguardo lo dedico a lei. Io ero collaudatore, giravo il mondo per realizzare centrali idroelettriche.  Fu lei ad avere l'iniziativa e l'idea, fu lei il motore di tutto. A Ferrara portammo la ricetta dei fornai umbri di metà '900, con un tocco personale nel sapore e nella fragranza".
"I titolari della Pizzeria Arcobaleno sono associati storici di Ascom, abbiamo seguito l'attività  in tutta la sua evoluzione - ha detto Urban -. È un pezzo importante della vita della città Ferrara e, personalmente, è legata ai miei ricordi di ragazzo e, oggi, alle feste in famiglia, dove è immancabile un trancio di questa pizza squisita".
La consegna del marchio alla Pizzeria Arcobaleno è la prima tappa che condurrà l'Amministrazione anche in altre cinque attività, che hanno recentemente ottenuto l'identico marchio: la birreria Giori (piazza Savonarola 1), il panificio "Le Delizie" di Cappelli (via Ripagrande 4/6,), la gioielleria Marzola (in via Bologna 126/d), il Pampepato Estense (via Croce Bianca 3/b) e la parrucchiera Fiorella (via Cattaneo 68).
Con i nuovi ingressi sale da 14 a 20 il numero delle botteghe storiche di Ferrara. Come hanno spiegato Fornasini e Travagli: "Tutte saranno inserite nei circuiti di promozione e valorizzazione commerciale, storico e turistica che abbiamo realizzato e ad altre iniziative che stiamo mettendo a punto, proprio con questi scopi".

(Ferrara Rinasce)

Immagini scaricabili:

Al centro sindaco e Rolando Buti Sindaco e Buti