Comune di Ferrara

venerdì, 27 maggio 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > COVID, NUOVO PACCHETTO RIPARTENZA, DA COMUNE 500MILA EURO A CAMERA DI COMMERCIO PER BANDI IMPRESE E CONSORZIO FIDI

COVID, NUOVO PACCHETTO RIPARTENZA, DA COMUNE 500MILA EURO A CAMERA DI COMMERCIO PER BANDI IMPRESE E CONSORZIO FIDI

02-11-2021 / Punti di vista

COVID, NUOVO PACCHETTO RIPARTENZA, DA COMUNE 500MILA EURO A CAMERA DI COMMERCIO PER BANDI IMPRESE E CONSORZIO FIDI. SINDACO: "SOSTEGNO CONCRETO AL RILANCIO E A NUOVI INVESTIMENTI, DOPO 2MILIONI DI EURO ANTICRISI". FORNASINI: "AZIENDE E LAVORO LEVA PER RILANCIO E SVILUPPO"

Ferrara, 2 nov - Nuovo pacchetto per la ripartenza a favore delle imprese e del lavoro. Dopo i sei bandi anticrisi promossi dall'Amministrazione poco dopo l'esplosione della pandemia, con uno stanziamento complessivo di circa 2milioni di euro (fondi comunali); la Giunta comunale ha deliberato questa mattina un ulteriore stanziamento di 470mila euro, destinato alla Camera di commercio per nuove iniziative di sostegno al settore agricolo, alle nuove imprese nascenti e a quelle insediate nelle frazioni. E altri 30mila euro, già previsti, serviranno - per il tramite del Consorzio fidi - all'abbattimento degli interessi sui mutui e sui prestiti alle aziende agricole.

"Proseguiamo sulla strada del sostegno al lavoro e alle aziende - dice il sindaco Alan Fabbri -. I fondi che abbiamo fino ad oggi previsto hanno consentito, in un periodo su cui ha gravato pesantemente l'impatto negativo della pandemia, a oltre 1.600 realtà del territorio di ottenere un contributo, utile a superare una fase di forte difficoltà. Oggi investiamo nel rilancio, nello sviluppo, nei nuovi insediamenti, nel sostegno a progetti con una nuova tranche di finanziamenti, che transiteranno dalla Camera di commercio, ente strategico per l'economia territoriale. Altri fondi - per 30mila euro - rappresentano un ulteriore stimolo al settore primario, centrale per il nostro territorio".

"Crediamo concretamente nelle imprese e nel lavoro, leve fondamentali per uscire dalla delicata fase in cui il Covid ha trascinato l'economia locale e globale. Da giugno 2020 a gennaio 2021 con l'investimento di 2milioni di euro abbiamo sostenuto le attività commerciali, dei servizi e dell'artigianato (con più bandi dedicati), e poi circoli, aziende agricole, strutture ricettive e guide turistiche, con l'obiettivo di dare un po' di ossigeno alle realtà più colpite dall'emergenza virus.
La spinta di questa azione a favore dell'occupazione diventa oggi motore di nuove iniziative per costruire il rilancio e per sostenere chi sceglie di investire sul nostro territorio, in città e nelle frazioni". Fornasini ricorda inoltre che "nel bilancio pluriennale 2021-2023 abbiamo inserito un piano da 850mila euro per le attività produttive, artigianali e commerciali".