Comune di Ferrara

martedì, 05 luglio 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Ferrara Food Festival alla riscoperta degli antichi vini delle sabbie: la storia della Russiola

Ferrara Food Festival alla riscoperta degli antichi vini delle sabbie: la storia della Russiola

06-11-2021 / Punti di vista

FERRARA RISCOPRE I SUOI ANTICHI VINI DELLE SABBIE. DOMANI AL FOOD FESTIVAL SOMMELIER E IMPRENDITORE RACCONTANO LA STORIA DELLA RUSSIOLA: IL VITIGNO LOCALE FATTO CONOSCERE ANCHE AI CINESI

Ferrara, 6 novembre 2021 - Il Ferrara Food Festival - in corso in centro storico - sarà anche l'occasione per rilanciare l'attività di studio, ricerca e promozione dei vitigni autoctoni dell'areale ferrarese. Un momento di approfondimento - con degustazione a cura della sommelier Angela Ugatti - è previsto domani, domenica 7 novembre alle 12,15 allo stand del Consorzio tutela vino Doc Bosco Eliceo - in piazza Trento e Trieste - e sarà, in particolar modo, riservato alla Russiola, varietà tipica della zona di Comacchio che un giovane sommelier professionista, Marco Simoni - in partnership con l'imprenditore Emanuele Mattarelli, Marino Fogli, titolare di un impianto di centinaia di anni e Sandro Colombi, ricercatore - stanno riscoprendo e promuovendo. Simoni ha sdoganato il vitigno anche in Cina: un suo articolo relativo alla Russiola è infatti stato pubblicato, tradotto in lingua cinese, su Autochthonous di 19Youbao, trimestrale del settore agro-alimentare e, nel suo genere, la prima rivista italiana della storia in Cina (vedi allegato). Il magazine è commercializzato in tutto il Paese del Dragone e diffuso nei principali eventi fieristici di settore. "Quella di domani sarà l'occasione per far conoscere anche al pubblico del Ferrara Food Festival un patrimonio agroalimentare del territorio ferrarese - dice Simoni -. Un patrimonio dalla lunga storia: dalle nostre ricerche la Russiola sembra essere infatti il vitigno autoctono più antico del ferrarese, forse anche più antico della Fortana. Cogliendo l'opportunità di una grande kermesse vogliamo valorizzare vini che hanno proprie specificità in ambito internazionale. I vini delle sabbie - infatti - sono tra i pochi al mondo ancora a piede franco, ossia non innestati su un piede americano. La loro particolarità è che vengono innestati, come dice il nome, sulla sabbia, che filtra la fillossera, insetto nocivo che va diretto alla radice e provoca la morte della pianta. La comunicazione delle peculiarità delle produzioni territoriali e il racconto della loro storia sono elementi imprescindibili, che consentono di legare il prodotto al territorio, promuovendone la scoperta e la continua riscoperta".
(Ferrara Rinasce)

Immagini scaricabili:

Da sin Mattarelli e Simoni Marco Simoni Servizio 19youbao, pag 1 Ferrara Food Festival in corso in centro storico