Comune di Ferrara

venerdì, 01 luglio 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Ferrara Food Festival, Vissani ambasciatore del gusto 2021: "Reddito di cittadinanza? Una vergogna"

Ferrara Food Festival, Vissani ambasciatore del gusto 2021: "Reddito di cittadinanza? Una vergogna"

07-11-2021 / Punti di vista

FERRARA, A CHEF VISSANI IL PREMIO "AMBASCIATORE DEL GUSTO": "QUI GRANDI PIATTI". E SUL REDDITO DI CITTADINANZA: "UNA VERGOGNA". IL SINDACO FABBRI: "DA BIG DELLA CUCINA GRANDE ENDORSEMENT AL NOSTRO TERRITORIO"

Ferrara, 7 nov - "La salama da sugo con la purea di patata è qualcosa di inarrivabile. Voi avete grandi piatti. Un risotto al bacio? Con anguilla e crema di limone. Il territorio è la nostra salvezza. Stiamo con i piedi per terra se vogliamo salvare le nostre radici, la nostra storia e la nostra cultura. Oggi tutti vogliono strafare. Chef? Lo vedo scritto su troppi biglietti da visita, troppi si definiscono chef senza esperienza e formazione adeguati. Il reddito di cittadinanza? Una vergogna totale. Non si trova più personale in giro, educhiamo i nostri ragazzi al lavoro, al sacrificio, devono 'sporcarsi le mani'".
Parola di Gianfranco Vissani, premiato oggi come "Ambasciatore del gusto 2021" al Ferrara Food Festival. A consegnare il premio, davanti a un Palaestense al completo di pubblico, è stato il sindaco di Ferrara Alan Fabbri, presente con l'assessore Matteo Fornasini, il presidente della Strada dei Vini e dei Sapori Massimiliano Urbinati e Stefano Pellicciardi di Sgp eventi.
"Premio Ambasciatore del gusto 2021 a Gianfranco Vissani per la sua infaticabile opera di innovazione, sperimentazione e celebrazione dell'arte culinaria", è scritto sulla targa.
"Il territorio è la nostra salvezza - ha detto Vissani -. La cucina va saputa difendere, a partire dalle nostre terre e dai nostri contadini che lavorano ogni giorno. Dobbiamo tenere i piedi per terra e guardare a un futuro biodinamico. In questo modo tuteliamo le nostre radici, la nostra storia, la nostra cultura e il gusto di stare a tavola". "Ai giovani che si avvicinano a questo lavoro auguro tanta fortuna, ma ci vuole impegno, dedizione. Non si conoscono orari né feste".
"Siamo felici di aver coronato questo primo appuntamento, che ha coinvolto uno staff organizzativo di primo piano, con la presenza di big della cucina, che con la loro attività promuovono e valorizzano il territorio, riconoscendo il valore e anche l'unicità dei nostri prodotti - ha detto il sindaco Fabbri, premiando e ringraziando Vissani -. Il Ferrara Food Festival ha consentito di presentare al grande pubblico la nostra agricoltura, le nostre materie prime, la nostra cucina, con peculiarità straordinarie, penso, ad esempio, al pane, al centro di nuovi progetti".
Il riconoscimento a Vissani si inserisce nella celebrazione di molti maestri del gusto e big della cucina che in questa tre giorni hanno partecipato, e parteciperanno, alla prima edizione del Ferrara Food Festival: da Igles Corelli, Maestro della cucina italiana, premiato ieri col Diamante estense, a Simone Finetti e Gino Fabbri, che ieri sera si sono esibiti in uno showcooking esclusivo per il pubblico del Festival. Oggi alle 17 - sempre al Palaestense - sarà la volta di Edoardo Raspelli, istrionico critico gastronomico, giornalista e scrittore, volto televisivo per oltre vent'anni di Melaverde e che per l'occasione presenterà una sua personale lectio magistralis in cui i personali ricordi del giornalista legati al territorio ferrarese si uniranno alle riflessioni che Raspelli stesso ha racchiuso nell "sue" 3T: Terra, Territorio e Tradizioni.

Qui link alla diretta: https://www.facebook.com/1466119764/videos/422722752783902/

(Comunicazione Sindaco)

Immagini scaricabili: