Comune di Ferrara

martedì, 05 luglio 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Quattro progetti ferraresi per gli investitori internazionali a marzo a Cannes

Quattro progetti ferraresi per gli investitori internazionali a marzo a Cannes

01-02-2022 / Punti di vista

DALLE AREE SIPRO ALLO SVILUPPO DEL COMPLESSO DI VIA XX SETTEMBRE: QUATTRO PROGETTI FERRARESI PER GLI INVESTITORI INTERNAZIONALI A MARZO A CANNES. PARTNERSHIP PUBBLICO-PRIVATO CON BANCA D'ITALIA E BPER


Ferrara, 1 feb - Ferrara sarà al 'festival dell'immobiliare' di Cannes con un proprio progetto unitario pubblico-privato di valorizzazione del patrimonio di edifici e terreni cittadini.
L'appuntamento è al Palais Des Festivals nella nota località della Costa azzurra, per MIPIM 2022, dal 15 al 18 marzo. Si tratta di un evento immobiliare internazionale giudicato il cuore delle opportunità di attrazione di investimenti per lo sviluppo, che comprende un'area espositiva, eventi di networking e sessioni di conferenze per quattro giorni, di fronte a partner potenziali europei. "Ferrara c'è e vuole sempre di più essere protagonista, anche in ambito internazionale", dice il sindaco Alan Fabbri. "La presenza unitaria all'importante appuntamento di Cannes oltre a dimostrare ancora una volta il valore dell'azione di rete, vuole essere l'occasione di incrociare l'offerta di luoghi vocati allo sviluppo presenti nella nostra città all'attenzione di possibili partner, per attrarre fondi e sviluppare insieme progetti fortemente ambiziosi".
Ai progetti ferraresi sta lavorando l'assessore Angela Travagli, d'intesa con Sipro e i partner: Banca d'Italia e Bper. "Ferrara ha accettato la sfida mettendo a valore, in un contesto internazionale, immobili e aree con partner di tutto rispetto", dice l'assessore Travagli, spiegando che "solo la città di Ferrara e la città di Bologna saranno presenti per l'Emilia-Romagna: è un grande sforzo anche per i tecnici dell'ufficio Patrimonio che ringrazio , con i quali stiamo lavorando da mesi. La nostra città è dotata di un patrimonio immobiliare di grande valore, che ci impegniamo a valorizzare". Nel dettaglio, sono quattro le opportunità, a livello locale, che saranno presentate ai potenziali investitori: l'ex mercato coperto, proposto dal Comune secondo la formula della 'concessione per la valorizzazione' (sulla base della progettualità già in essere). Recentemente proprio il Comune di Ferrara si è aggiudicato un cofinanziamento del Governo di circa 160mila euro sui 230mila euro complessivi per la progettazione. Progettazione aggiudicata dall' archistar e docente Guendalina Salimei, in squadra con il laboratorio di progettazione Archliving Srl e lo studio Mezzadringegneria Srl. A Cannes saranno inoltre presentate - spiega Travagli - le opportunità di sviluppo per le aree Sipro di via Battistella - adiacente al polo chimico - e quella a margine del raccordo autostradale Ferrara-Porto Garibaldi, in località San Giovanni di Ostellato. Quest'ultima ha una superficie di 1.135.644 metri quadrati, rientra nei Piani per Insediamenti Produttivi, ed è ammessa a usi di tipo industriale ed artigianale. Entrambe le zone rientrano tra le proposte della Regione Emilia- Romagna per l'istituzione della nuova Zona Logistica Semplificata. "Si tratta di un appuntamento di altissimo livello che rappresenta il top in Europa. Mipim 2022 sarà per noi una importante vetrina internazionale e ci consentirà di allargare l'estensione dei possibili acquisitori delle nostre aree. E' un'occasione per tutto il territorio", dice l'amministratore unico di Sipro, Stefano Di Brindisi. Completano le proposte ferraresi che saranno presentate in terra francese anche il complesso immobiliare di via XX Settembre 141 di proprietà del Comune e della Fondazione Comunità Solidale Onlus e già nel piano delle alienazioni. Nella descrizione si indicano le specificità e alcuni punti di forza dello stabile: posizione centrale, vicinanza alle Mura e alla facoltà di Architettura; vasta metratura nel centro storico della città. A questa 'offerta di luoghi' si uniscono le opportunità che metteranno a sistema Banca d'Italia e Bper sui propri edifici e sulle rispettive proprietà. Anche il sito della Regione Emilia-Romagna (https://realestate.investinemiliaromagna.eu/), che raccoglie le descrizioni dei punti a potenziale di investimento sarà presto arricchito con il contributo di Ferrara. Invest in Emilia-Romagna Real Estate è il portale online dedicato alle opportunità immobiliari strategiche sul territorio regionale, gestito da ART-ER (Attrattività Ricerca Territorio, la società consortile dell'Emilia-Romagna nata per favorire la crescita sostenibile del territorio attraverso lo sviluppo dell'innovazione e della conoscenza, l'attrattività e l'internazionalizzazione del sistema territoriale) per conto della Regione e in collaborazione con gli enti territoriali locali.

 

(Ferrara Rinasce)

Immagini scaricabili: