Comune di Ferrara

martedì, 05 luglio 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Comune di Ferrara: in servizio gli under 32 in Contratto formazione lavoro. Sindaco e assessori: "felici di accogliere giovani nella pubblica amministrazione"

Comune di Ferrara: in servizio gli under 32 in Contratto formazione lavoro. Sindaco e assessori: "felici di accogliere giovani nella pubblica amministrazione"

02-03-2022 / Punti di vista

FERRARA,  IN SERVIZIO GLI UNDER 32 IN CONTRATTO FORMAZIONE LAVORO.  SINDACO E  ASSESSORI: "FELICI DI ACCOGLIERE GIOVANI NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE"

Ferrara, 2 mar - Sono entrati in servizio questa settimana i giovani (under 32) nuovi dipendenti comunali.  Nel complesso sono attualmente 11 le ragazze e i ragazzi che hanno preso servizio e che sono già stati impiegati nei diversi servizi municipali con il cosiddetto CFL, il Contratto di formazione lavoro, un particolare tipo di inquadramento che consente - al termine di un periodo di acquisizione sul campo di competenze e conoscenze - la stabilizzazione occupazionale nella pubblica amministrazione. Questa tipologia contrattuale è riservata agli under 32  e si caratterizza proprio perché deve essere necessariamente connessa e coordinata a uno specifico progetto formativo presentato dall'Amministrazione comunale e validato dall'Agenzia regionale per il lavoro. I nuovi arrivati sono sette ragazze e quattro ragazzi. La più giovane, Martina Trezza, ha 23 anni, Giulia Scalia ne ha 26, Chiara Fantinati, Nicola Tumiati, Anna Pamela Tamburello hanno 27 anni, Alessandra Scaramelli 28. 29 anni è invece l'età di Davide Naldi. Sono coetanei, e hanno tutti 31 anni, Francesca Acqui, Marco Testino, Stefano Tieghi, Chiara Zanellati. Sette neoassunti sono originari del territorio ferrarese. Le nuove figure in servizio in Comune a Ferrara sono state inquadrate, in base alle competenze e al titolo di studio (si tratta infatti di laureati in diverse discipline e laureati) come istruttori amministrativi (categoria C/C1) e  come istruttore direttivo (D1).

"Congratulazioni per la selezione e ben arrivati ai nuovi ragazzi", dice il sindaco Alan Fabbri. "L'ingresso di giovani contribuisce al ricambio generazionale, sfida aperta della pubblica amministrazione in genere e della nostra in particolare. Attualmente - spiega il primo cittadino - la maggior quota di dipendenti del Comune (246) è nella fascia 55-59 anni, tra i 60 e i 64 anni sono 207, e 26 tra i 65 e i 67 anni. Quindi, tra i 50 e i 54, sono 171. Poi, a scalare per fasce di età: 155 sono nella fascia 45-49, 99 hanno invece tra i 40 e i 44 anni, 44 tra i 35 e i 39 anni, 20 tra i 30 e i 34 anni, 4 tra i 25 e i 29 anni. "Per tutti abbiamo previsto, grazie al lavoro del direttore generale Sandro Mazzatorta, una innovativa piattaforma di formazione continua dedicata al costante aggiornamento, all'acquisizione di conoscenze e all'approfondimento di tematiche che riguardano, in prima e ultima istanza, il buon funzionamento del Comune e la qualità dei servizi ai cittadini".

"Siamo concretamente impegnati a realizzare un obiettivo che è nelle linee di mandato e che è nelle indicazioni dello stesso governo", sottolinea l'assessore Angela Travagli. "Il ministro Renato Brunetta ha redatto il suo 'alfabeto della buona amministrazione': 'A come Accesso, B come Buona amministrazione, C come Capitale Umano, 'D' come Digitalizzazione. Noi aggiungiamo una 'E', come Entusiasmo che questi ragazzi potranno mettere in campo dando un apporto rilevante alla macchina amministrativa comunale e, quindi, contribuendo alla qualità dei servizi ai cittadini".

(Ferrara Rinasce)

Immagini scaricabili:

I ragazzi da questi giorni in servizio con vicesindaco Lodi, assessore Travagli e direttore generale Sandro Mazzatorta Età media dipendenti Comune