Comune di Ferrara

mercoledì, 07 dicembre 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > "PNRR e opportunità nel Petrolchimico", una tavola rotonda di approfondimento

"PNRR e opportunità nel Petrolchimico", una tavola rotonda di approfondimento

13-05-2022 / A parer mio

>>AGGIORNAMENTO del 13 maggio 2022 - Petrolchimico: per Ferrara (ma non solo) una pietra miliare. L'associazione Federmanager offre supporto tecnico e manageriale. Allo studio un documento programmatico

Ferrara, 13 maggio 2022 - Il Petrolchimico risorsa fondamentale per il territorio di Ferrara. Un principio affermato con convinzione da tutti i partecipanti alla tavola rotonda organizzata da Federmanager Bologna - Ferrara - Ravenna, che riunisce oltre 3.200 manager nelle tre province, sul tema "PNRR e opportunità nel Petrolchimico".
L'evento, che si è svolto nella serata del 12 maggio 2022 all'Hotel Carlton di Ferrara, è giunto in un momento quanto mai sensibile per la città, a causa dell'annunciato stop al cracking a Porto Marghera.

"Federmanager Bologna - Ferrara - Ravenna, nell'ambito delle attività istituzionali - ha spiegato il vice presidente Giorgio Merlante, che ha introdotto e moderato i lavori - ha iniziato un percorso con i propri associati per la stesura di un documento programmatico che possa riassumere i principali macro temi che risultano fondamentali per lo sviluppo di Ferrara e della sua provincia portando a progetti concreti per il mantenimento e lo sviluppo di opportunità di lavoro. L'obiettivo è quello di poter condividere questo documento con le parti istituzionali nei prossimi mesi e mettere a disposizione le nostre competenze."

"In questo contesto - ha proseguito - è nata l'idea di organizzare la tavola rotonda, per poter contribuire a una diffusione più ampia delle opportunità e attività derivanti da potenziali progetti nell'ambito dei contributi PNRR, a vantaggio delle aziende residenti nel Petrolchimico ma anche delle attività socio economiche del territorio ad esso collegate."

Per il Comune di Ferrara erano presenti l'assessore alle Attività Produttive Angela Travagli e Alessia Pedrielli, capo di Gabinetto del Sindaco e Cabina di Regia Pnrr.

Per Angela Travagli. "È necessario valutare il ruolo del Petrolchimico all'interno di un contesto più ampio, dove Ferrara può giocare una posizione privilegiata se si lavora su interventi strutturati. Il Piano di sviluppo strategico della Zona logistica semplificata prevede che Ferrara partecipi con alcune aree nel polo chimico, per 61 ettari complessivi".
"La Zls - ha proseguito - è un'opportunità strategica che abbiamo voluto cogliere, in un confronto con tutti i soggetti interessati. Il percorso include una pianificazione attenta dei processi di semplificazione, una rete di serviziagevolazioni anche territoriali e anche sotto il profilo dei tributi locali per attirare i nuovi investimenti nei siti coinvolti".
"Le agevolazioni previste per i nuovi insediamenti - ha concluso - porteranno condizioni favorevoli alle attività che graviteranno sul porto commerciale di Ravenna. Infine Ferrara vanta caratteristiche territoriali quali la posizione lungo la linea Ferrara-Suzzara-Parma che risulta strategica per l'intera Zls dell'Emilia-Romagna e la potenzialità dell'asse ferroviario con Ravenna."

"Il Petrolchimico di Ferrara è in un momento di passaggio che presenta delle criticità - ha sottolineato Alessia Pedrielli - ma contemporaneamente anche delle opportunità da cogliere, una di queste sono certamente i finanziamenti del Pnrr. Il Comune sta quindi lavorando su diversi fronti per individuare strategie operative. In particolare insieme a Provincia di Ferrara, regione Emilia Romagna, università di Ferrara e società che operano nel sito ha creato un tavolo tecnico per elaborare progetti di sito e affrontare, in modo unitario e condiviso, le sfide che ci attendono".
"Gli obiettivi - ha proseguito - sono efficientamento energetico, resilienza ai cambiamenti climatici e riconversione green. Il confronto per l'attuazione di progettualità di sito e non solo per le singole realtà, apre opportunità per altre aziende che possano insediarsi nel polo chimico. L'attrattività e la valorizzazione del polo chimico di Ferrara sono l'obiettivo che il Comune di Ferrara vuole raggiungere, ponendosi come facilitatore, avvalendosi al meglio delle opportunità che il Pnrr e i Fondi europei mettono a disposizione in tema di efficientamento energetico, resilienza ai cambiamenti climatici e transizione ecologica".

Claudio Mingozzi, presidente di filiera Chimico Farmaceutica di Confindustria Emilia: "Confindustria Emilia Area Centro è già da tempo attiva sulle opportunità che il PNRR si pone in termini di obiettivi, i campi di applicazione, le opportunità per finanziare la transizione digitale delle imprese, anche in un contesto di finanziamenti già in essere come ad esempio Industria 4.0. Il Piano di sviluppo strategico della Zona logistica semplificata è un'altra opportunità da cogliere per la realtà produttiva chimica di Ferrara".
"La struttura del PNRR così come anche altri schemi di finanziamento europei e regionali - ha sottolineato Paolo Schiavina, amministratore delegato IFM Petrolchimico di Ferrara - possono portare a una progettualità che necessita di essere sviluppata unitariamente per il mantenimento e la crescita del polo industriale nel suo complesso. E' necessario individuare e mettere a confronto i professionisti delle varie realtà aziendali del Petrolchimico con i tecnici. Questo è l'obiettivo che ci siamo posti istituendo il tavolo di lavoro con il Comune di Ferrara".

Sul ruolo di Federmanager nel contesto è intervenuto Stefano Punzetti, della locale commissione territoriale: "Fondamentale fare sistema intorno a quello che è uno degli assi portanti dell'economia territoriale, nonché una realtà non solo storica ma di eccellenza nel panorama italiano del settore con l'obiettivo comune di valorizzare le eccellenze e rispondere alle sfide a cui l'intero settore è chiamato".
"La necessità di infrastrutture adeguate alle capacità industriali del Polo, il bisogno di una viabilità mirata a snellire i transiti e a sfruttare al meglio le diverse modalità di trasporto su strada, ma anche attraverso la ferrovia e le vie d'acqua - ha proseguito - sono elementi a corollario ma condivisi da tutte le parti".

"In questa ottica Federmanager intende operare, cercando di farsi parte attiva, con proposte che possano diventare progetti di sviluppo sostenibile e per dare una qualità di vita migliore ai suoi cittadini, anche in virtù del protocollo di intesa con il Comune di Ferrara volto a fornire supporto tecnico e manageriale alle attività di progetto del PNRR". 

_________________________________
Da Cronacacomune del 5 maggio 2022

Con lo scopo di poter contribuire a una diffusione più ampia delle opportunità e attività derivanti da potenziali progetti nell'ambito dei contributi PNRR, a vantaggio delle aziende residenti nel Petrolchimico ma anche delle attività socio economiche del territorio ad esso collegate, Federmanager Bologna - Ferrara - Ravenna organizza la tavola rotonda "PNRR e opportunità nel Petrolchimico".

L'appuntamento è per giovedì 12 maggio dalle 18 alle 20 presso l'Hotel Carlton di piazza Sacrati a Ferrara, con la partecipazione di alcuni dei referenti del tavolo istituzionale gestito dal Comune di Ferrara in materia.

"Federmanager Bologna - Ferrara - Ravenna - spiega il vice presidente Giorgio Merlante - ha siglato nello scorso mese di marzo un protocollo di intesa con il Comune di Ferrara al fine di fornire supporto tecnico e manageriale alle attività di progetto del PNRR. In questo contesto l'associazione si propone di svolgere un ruolo attivo nel processo e di coinvolgimento degli associati per le opportunità che possono nascere dai fondi PNRR."

"L'opportunità di fare sistema intorno a quello che è uno degli assi portanti dell'economia territoriale, nonché una realtà non solo storica ma di eccellenza nel panorama italiano del settore con l'obiettivo comune di valorizzare le eccellenze e rispondere alle sfide a cui l'intero settore è chiamato - dice Stefano Punzetti di Federmanager Bologna - Ferrara - Ravenna - appare per Ferrara una scelta obbligata. Significativo a tale proposito il posizionamento dell'Assessore Regionale Colla 'non possiamo permetterci di perdere la chimica, anche quella innovativa, perché non si fa green senza di essa'".

"La necessità di infrastrutture adeguate alle capacità industriali del Polo, il bisogno di una viabilità mirata a snellire i transiti e a sfruttare al meglio le diverse modalità di trasporto su strada, ma anche attraverso la ferrovia e le vie d'acqua - prosegue - sono elementi a corollario ma condivisi da tutte le parti."

Un progetto fondato sulla sostenibilità ambientale, sociale ed economica, che si ponga l'obiettivo di superare il conflitto tra sviluppo e ambiente, valorizzando tutte le potenzialità e gli spazi che questa prospettiva offre al territorio provinciale e alle nuove generazioni. Volto quindi a generare nuovo sviluppo e nuovo lavoro di qualità, accompagnare l'intera Regione nella transizione ecologica e digitale, ridurre le fratture economiche, sociali, ambientali e territoriali e raggiungere la piena parità di genere.

In questa ottica Federmanager intende operare, cercando di farsi parte attiva, con proposte che possano diventare progetti di sviluppo sostenibile e per dare una qualità di vita migliore ai suoi cittadini.

Il programma

A partire dalle 17.30 la registrazione dei partecipanti. Alle 18 ad accogliere gli intervenuti è Giorgio Merlante, vice presidente Federmanager Bologna - Ferrara - Ravenna, che introduce l'argomento e modera la tavola rotonda.

Intervengono Angela Travagli, assessore alle Attività Produttive del Comune di Ferrara, Alessia Pedrielli, capo di Gabinetto del Sindaco - Cabina di Regia Pnrr Comune di Ferrara, Claudio Mingozzi, presidente di filiera Chimico Farmaceutica di Confindustria Emilia, Paolo Schiavina, amministratore delegato IFM Petrolchimico di Ferrara, Luca Lussetich, amministratore delegato Benvic Srl e Stefano Punzetti, Federmanager Bologna - Ferrara - Ravenna.

Alle 19 spazio alle domande. Alle 20 è prevista la chiusura dei lavori con un aperitivo di saluto.

L'evento è aperto al pubblico

La partecipazione all'incontro, rivolto agli associati Federmanager e a tutti gli interessati, è gratuita previa iscrizione sul sito di Federmanager Bologna - Ferrara - Ravenna (fino ad esaurimento disponibilità, al link http://www.bologna.federmanager.it/events/pnrr-e-opportunita-nel-petrolchimico/ ). Gli iscritti riceveranno conferma di iscrizione dalla segreteria organizzativa. Per informazioni: sara.tirelli@federmanagerbo.it .

FEDERMANAGER BOLOGNA - FERRARA - RAVENNA, con all'attivo oltre 3200 iscritti, è la sede territoriale di FEDERMANAGER, organizzazione costituita nel 1945 che rappresenta e tutela 180.000 dirigenti in servizio e in pensione delle imprese produttrici di beni e di servizi. Gli associati sono dirigenti di piccole, medie e grandi imprese, operano in tutti i settori dell'industria privata ed a partecipazione statale, compresi gli enti pubblici economici, nonché nelle attività ausiliarie e complementari dell'industria. Federmanager è presente su tutto il territorio nazionale tramite 55 associazioni territoriali le quali forniscono ai dirigenti assistenza di carattere contrattuale, previdenziale, legale, fiscale e realizzano iniziative di natura culturale, formativa e di networking. Contribuiscono, con varie finalità, alle attività di tutela e promozione della dirigenza, anche gli enti costituiti direttamente dalla Federazione e gli enti bilaterali costituiti con Confindustria, Confapi, Confservizi e FCA. Info: http://www.bologna.federmanager.it

Informazioni stampa: Monica Dall'Olio - 335 470916 - monica.dallolio1@gmail.com

- - - - - - - 

 

Immagini scaricabili:

Petrolchimico - tavola rotonda Ferrara 12 maggio 2022 con assATravagli e capo gabinetto APedrielli Petrolchimico - tavola rotonda Ferrara 12 maggio 2022 con assATravagli e capo gabinetto APedrielli Locandina della tavola rotonda a cura di Federmanager su PNRR e opportunità nel Petrolchimico - Ferrara, 12 maggio 2022 Locandina della tavola rotonda a cura di Federmanager su PNRR e opportunità nel Petrolchimico - Ferrara, 12 maggio 2022

Allegati scaricabili: