Comune di Ferrara

venerdì, 09 dicembre 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Unità cinofile da tutta Italia a Ferrara, esibizione: alla ricerca dello stupefacente grazie al fiuto dei cani. 40 in gara al GAD. Lodi: "Attività straordinaria, a Ferrara momenti di confronto continui, anche internazionali"

Unità cinofile da tutta Italia a Ferrara, esibizione: alla ricerca dello stupefacente grazie al fiuto dei cani. 40 in gara al GAD. Lodi: "Attività straordinaria, a Ferrara momenti di confronto continui, anche internazionali"

22-05-2022 / Punti di vista

 (Ferrara Rinasce)

UNITÀ CINOFILE DA TUTTA ITALIA, ALLA RICERCA DELLO STUPEFACENTE GRAZIE AL FIUTO DEI CANI: ESIBIZIONE AL GAD. 40 IN GARA. LODI: "ATTIVITÀ STRAORDINARIA, A FERRARA MOMENTI DI CONFRONTO CONTINUI, ANCHE INTERNAZIONALI"

Ferrara, 22 mag - Una quarantina di unità cinofile di altrettanti corpi di polizia locale di tutta Italia si sono esibite questa mattina al parco Marco Coletta: nel campo sportivo polivalente, in un'area di circa 200 metri quadrati, l'olfatto di esemplari di diverse razze, in gran parte pastori tedeschi, è stato messo alla prova nell'individuare la sostanza stupefacente all'interno di 21 oggetti posti in ordine sparso nello spazio di gara. Tecnicamente esercitazioni come quella andata in scena al Gad vengono definite 'Prove di discriminazione olfattiva molecolare su sostanza psicotropa'.
L'evento ha segnato il momento pubblico della prima convention a Ferrara - 'K9 in Fe' (K9 deriva dalla parola inglese e francese "Canine") - dedicata alle unità cinofile di tutta Italia, promossa dal Comune con la polizia locale Terre Estensi (la cui unità cinofila, tra il 2021 e la prima metà di quest'anno ha rinvenuto circa 3,2 chilogrammi di sostanze stupefacenti). La disciplina al centro dell'esibizione di questa mattina si chiama Nosework ed è promossa dall'associazione sportiva Csen, riconosciuta dal Coni. Nata dai servizi operativi delle forze di polizia, la disciplina è stata adattata anche a contesti ludico-sportivi. La valutazione dei giudici di gara tiene in considerazione la gestione del guinzaglio da parte del conduttore, l'intensità di ricerca del cane, l'intensità di segnalazione e il fattore tempo (al massimo sono tre i minuti previsti per arrivare all'obiettivo). Vince chi fa meglio, chi si comporta meglio e chiude nel minore tempo possibile.
L'assessore alla sicurezza Nicola Lodi, che ha aperto con il comandante Claudio Rimondi la due giorni, e oggi presente in Gad, nel ringraziare i presenti ha sottolineato: "L'attività delle unità cinofile è preziosa e straordinaria, merita di essere valorizzata e, per le specificità che esprime, necessita di particolari momenti di confronto continuo, di condivisione e di scambio di buone pratiche". "Per questo - ha poi sottolineato Lodi - stiamo lavorando non solo per proseguire con le nuove edizioni di K9 in Fe, ma per estenderne la portata alle polizie locali di tutta Europa".
In gara oggi anche Aaron e Chloe, i due esemplari in dotazione alla polizia locale Terre Estensi, la cui prestazione è stata giudicata eccellente dai giudici.

Immagini scaricabili: