Comune di Ferrara

venerdì, 09 dicembre 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Presentato il nuovo prodotto De.C.O., è il ‘mandurlin dal pont’. Sindaco: "progetto unitario per legare tipicità a storia e territorio"

Presentato il nuovo prodotto De.C.O., è il ‘mandurlin dal pont’. Sindaco: "progetto unitario per legare tipicità a storia e territorio"

31-05-2022 / Punti di vista

FERRARA, PRESENTATO IL NUOVO PRODOTTO DE.C.O., È IL MANDURLIN DAL PONT. SINDACO: "PROGETTO UNITARIO PER LEGARE TIPICITÀ A STORIA E TERRITORIO"

(Ferrara Rinasce)

Ferrara, 31 mag - Ferrara ha una  nuova specialità a marchio De.C.O., la Denominazione comunale di origine nata l'anno scorso. Il prodotto è il celebre Mandurlin dal Pont di Pontelagoscuro. Il biscotto tradizionale - a base di mandorle, albume d'uovo, zucchero e farina che, cotto in forno, assume la forma di cupolette di meringa irregolari, di colore nocciola dorato, costellate di mandorle croccanti -  da oggi esibisce il marchio territoriale. A presentarlo, questa mattina alla sede della pro-loco di Pontelagoscuro, c'erano il sindaco Alan Fabbri, l'assessore Angela Travagli, il presidente della stessa pro-loco Giovanni Pecorari, i produttori e la commissione di esperti (composta dall'agronoma Gloria Minarelli e dal professor Liborio Trotta) che ne ha elaborato il disciplinare. "Complimenti a chi ci ha creduto e a chi ha lavorato a questo risultato, che rappresenta un nuovo riconoscimento al patrimonio culturale della comunità, a un dolce fortemente radicato nelle tradizioni familiari, che oggi potrà rappresentare una nuova opportunità per la promozione del territorio - ha detto il sindaco -. Crediamo alla centralità di Ferrara - dal cibo alla materia prima, dalle arti al dialetto - non in una logica restrittiva ma di apertura al mondo. La consapevolezza della ricchezza che esprime il territorio è stimolo e motore per farla conoscere al mondo". La rinascita post bellica dell' antica tradizione del Mandurlin dal Pont si deve a due artigiani che ne hanno traghettato, fino ai nostri giorni, la tradizione: Giovanni Orazio Ferraguti ed Ennio Perboni. Si suppone che la nascita del dolce tipico sia riconducibile alla metà del 1800. Secondo una leggenda, la ricetta sarebbe stata coniata in occasione della visita (1857) di Papa Pio IX nella frazione ferrarese. In base a un'altra ipotesi, più accreditata, l'invenzione risale a inizio '900 ed è ascrivibile al garzone del gelataio del Caffè Apollo che ebbe l'idea di riutilizzare le chiare d'uovo avanzate dalla preparazione dei gelati. Oggi il Mandurlin è celebrato ogni anno, a Pontelagoscuro, in occasione della fiera di Santa Teresa. L'assessore Travagli ha illustrato le tappe del progetto DE.C.O., partito l'8 novembre, quindi proseguito, tra incontri, condivisione delle ricette (col contributo dei produttori locali Artioli, Buzzolani, Fratelli Partigiani, Vincenzi e Zaccarini, della pasticceria Vogue) riunione delle commissioni, approvazione del disciplinare (nella seduta di giunta del 24 maggio) fino alla presentazione odierna, che sancisce l'avvio ufficiale della vendita del dolce col logo coniato per la DE.C.O., che richiama il bugnato di palazzo dei Diamanti. La tappa di oggi segna anche l'avvio del sito dedicato - www.prolocopontelagoscuro.it/mandurlindalpont - che contiene, tra le altre cose, ricetta, notizie, storia curiosità, percorsi.
Al progetto partecipa anche lo IAL di Ferrara, con un laboratorio didattico di produzione del Mandurlin, applicando la ricetta adottata nella De.C.O.  Nel 2021 a ottenere il marchio era stato un altro dolce tipico ferrarese, il Brazadlin, presentato il 5 novembre, in apertura del Ferrara Food festival.

Immagini scaricabili:

Sindaco e produttori I Mandurlin e il marchio DECO 2 Fabbri e Travagli con produttori e presidente pro loco Pecorari