Comune di Ferrara

mercoledì, 10 agosto 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Utilizzati i primi fondi regionali destinati al programma di manutenzione degli alberi monumentali ferraresi. Primo intervento al Cedro del Libano di Parco Massari

Utilizzati i primi fondi regionali destinati al programma di manutenzione degli alberi monumentali ferraresi. Primo intervento al Cedro del Libano di Parco Massari

29-06-2022 / Punti di vista

Utilizzati i primi fondi regionali destinati al programma di manutenzione degli alberi monumentali ferraresi. Primo intervento al Cedro del Libano di Parco Massari, assessore all'ambiente Balboni: "Valorizziamo e tuteliamo il nostro importante patrimonio arboreo".

Ferrara 29 giugno - Martedì si è svolto un intervento di manutenzione straordinaria rivolto agli alberi monumentali ferraresi, in virtù di un progetto formulato dall'amministrazione comunale e candidato a un finanziamento regionale - poi accordato - per un importo di € 13.664,00. Il protagonista di questa operazione è stato il Cedro del Libano a sinistra dell'entrata di Parco Massari: un esemplare di circa 250 anni appartenente al registro degli A.M.I. (Alberi Monumentali d'Italia), che recentemente era già stato oggetto di un caso studio da parte di arboricoltori e tecnici regionali proprio per il suo grande valore storico e sotto il profilo dell'arboricoltura.

La manutenzione, avvenuta sotto la direzione del dott. agronomo Giovanni Morelli direttore tecnico della società AR.ES, è consistita in una potatura di leggero diradamento della chioma, finalizzata all'arretramento progressivo della massa fotosintetizzante, associata alla rimonda del secco. Contestualmente alla potatura si è poi provveduto al controllo del grado di efficienza e funzionalità tanto dei consolidamenti tra branche già in essere che dei supporti metallici che sorreggono il Cedro. Tali attività sono state condotte con la tecnica del Tree-climbing, ovvero attraverso il solo ausilio di corde per l'accesso e la movimentazione tra i rami.

"Tutte le attività sono da intendersi come primo atto di un più articolato programma pluriennale e sono affidate ad arboricoltori certificati, specializzati nel trattamento di esemplari monumentali - spiega l'assessore all'Ambiente Alessandro Balboni -. I nostri alberi monumentali sono per Ferrara un patrimonio inestimabile, tanto prezioso quanto delicato, e per questo motivo tutti gli interventi di manutenzione sono affidati esclusivamente ad arboricoltori certificati e specializzati nel trattamento di esemplari monumentali."

"Prosegue il nostro impegno a favore del verde pubblico, - conclude l'assessore Balboni - non solo nella realizzazione di nuove attività di forestazione urbana, che negli ultimi tre anni hanno visto la messa a dimora di quasi 8000 nuovi alberi, ma anche nella valorizzazione e tutela del nostro vasto patrimonio verde già esistente."

Nello specifico si è proceduto ad una potatura di leggero diradamento della chioma, finalizzata all'arretramento progressivo della massa fotosintetizzante, associata alla rimonda del secco. Contestualmente alla potatura si è poi provveduto al controllo del grado di efficienza e funzionalità tanto dei consolidamenti tra branche già in essere che dei supporti metallici che sorreggono il Cedro. Tali attività sono state condotte con la tecnica del Tree-climbing - eseguite dalla ditta Tree Climber di Vittorio Pagnoni - attraverso il solo ausilio di corde per l'accesso e la movimentazione tra i rami. Nelle prossime settimane l'albero sarà quindi oggetto di specifici approfondimenti diagnostici finalizzati all'accertamento della sua stabilità. Nell'autunno 2022, infine, saranno eseguiti interventi di miglioramento della funzionalità radicale.

(Comunicazione a cura dell'Assessorato all'Ambiente)

Immagini scaricabili: