Comune di Ferrara

mercoledì, 10 agosto 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Ferrara, alla nuova Darsena l'anteprima nazionale sulla campagna di promozione in Cina di vini e produzioni tipiche ferraresi

Ferrara, alla nuova Darsena l'anteprima nazionale sulla campagna di promozione in Cina di vini e produzioni tipiche ferraresi

07-07-2022 / Punti di vista

FERRARA, ALLA NUOVA DARSENA L'ANTEPRIMA NAZIONALE DELLA CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL TERRITORIO IN CINA, NEL SEGNO DEGLI ANTICHI VITIGNI E DELLE TIPICITÀ. NASCONO I COCKTAIL CON I VINI LOCALI. E ANCHE LA MANIFATTURA DEL SIGARO PROPONE ABBINAMENTI
Ferrara, 7 luglio 2022 - È un viaggio tra territorio, vini e produzioni tipiche ferraresi quello che da qualche giorno è in onda in Cina. Da sabato infatti nella Terra del Dragone - sul canale 19Pindao (in cinese si pronuncia Yi Jiu Pindao e significa "Canale del vino italiano") - una squadra di sommelier, ricercatori e produttori vitivinicoli del territorio sta raccontando Ferrara e Comacchio, i luoghi e le tipicità. Il servizio si intitola "L'oro degli Estensi" ed è stato proiettato in anteprima nazionale ieri sera sulla nuova Darsena, nel contesto di Mangiafexpo, evento dedicato alla gastronomia e alle attività del settore. Il video è disponibile anche online, sottotitolato proprio in lingua cinese, al link: https://mp.weixin.qq.com/s/a8qfJa5-pbTMb6k8De2GsA. E la nuova Darsena, ieri, è stata anche la cornice per presentare un cocktail realizzato con i due vitigni autoctoni ferraresi, Fortana e Russiola , inventato dal giovane sommelier ferrarese Marco Simoni e da Emanuele Mattarelli, dell'omonima cantina. Cocktail che durante l'estate sarà proposto in alcuni locali del ferrarese, e non solo, e che a settembre sarà presentato anche al Salone del gusto di Torino, all' interno del padiglione delle manifatture Sigaro Toscano, con la collaborazione di Terry Nesti, delle stesse manifatture. Al progetto partecipa anche Luana Ferraresi, delegata AIBES Emilia-Romagna (Associazione Italiana Barmen e Sostenitori), con la quale si stanno studiando anche altri abbinamenti.
Simoni, ideatore e coordinatore della campagna di promozione territoriale sul canale italo-cinese, è stato, circa un anno fa, anche autore di un servizio dedicato alla Russiola sulla rivista 19YouBao, trimestrale cartaceo di settore dello stesso circuito del canale 19Pindao (il Cina Wine Channel srl). Nel progetto ci sono anche: Mattarelli, titolare della cantina Mattarelli Vini, il proprietario di un impianto vitivinicolo di centinaia di anni Marino Fogli e il ricercatore Sandro Colombi. Al centro del docufilm - della durata di circa mezz'ora - c'è l'illustrazione delle tipicità, in alcuni luoghi iconici del territorio, come il Castello Estense, palazzo Schifanoia, l'antica enoteca Al Brindisi, le antiche manifatture dei marinati delle anguille e i celeberrimi ponti di Comacchio. Luoghi, tutti, carichi di storia da cui Simoni e Mattarelli raccontano la tradizione degli antichi vitigni, dalla Fortana - l'antica ‘uva d'oro' che qualcuno fa risalire a Renata di Francia, sposa di Ercole II d'Este - all'anguilla marinata di Comacchio. "L'origine viticola enologica ferrarese è antichissima e risale addirittura all'epoca degli Etruschi, che abitavano la città di Spina. In seguito un fondamentale impulso è stato apportato dai monaci benedettini insediatisi nella storica abbazia di Pomposa. Simbiotico è stato il rapporto tra la Corte Estense e l'agroalimentare ferrarese", ha detto Simoni, dedicando il servizio a
"Umberto Mattarelli, padre di Emanuele, recentemente scomparso. Umberto - spiega - è stato nostro maestro e colonna portante della viticoltura ed enologia Ferrarese". Un particolare focus 'L'oro degli Estensi' lo dedica alla Russiola, al centro di uno speciale percorso di tutela e valorizzazione del team Simoni-Mattarelli-Fogli-Colombi. "Lavoriamo per impedire che le poche piante rimaste scompaiano e con esse scompaia la cultura e la tradizione dei nostri territori", ha detto Emanuele Mattarelli, annunciando che "la Regione ha da poco inserito la Russiola nell'elenco dei vini che possono esibire il marchio IGT Emilia con la propria denominazione specifica (fino ad oggi poteva infatti essere vinificata unicamente come generico vino rosso). I nostri sforzi non sono stati vani". Nella regia del servizio in onda sul canale 19Pindao è stato coinvolto il famoso pianista brasiliano, ferrarese di adozione, Marcelo Cesena che ha firmato tutte le colonne sonore. L'intero progetto è stato realizzato con la collaborazione attiva dei Comuni di Ferrara e Comacchio, del Consorzio Si s.c.s. di Ferrara e Work and Services scs -i Marinati di Comacchio, e de: il Consorzio dei vini delle Sabbie DOC Bosco Eliceo, l'associazione Strada vini e dei sapori della Provincia di Ferrara, l'istituto alberghiero e agrario di Ferrara Vergani- Navarra.
(Ferrara Rinasce)

Immagini scaricabili:

La prima ieri sulla Darsena Foto di gruppo, da sin Mattarelli, Simoni, Ferraresi, Nesti