Comune di Ferrara

giovedì, 29 settembre 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Rinasce il monumento di inizio '900 a Viconovo. Vicesindaco: "Altro risultato concreto del tour delle frazioni. Ora già in programma nuovi interventi"

Rinasce il monumento di inizio '900 a Viconovo. Vicesindaco: "Altro risultato concreto del tour delle frazioni. Ora già in programma nuovi interventi"

06-08-2022 / Punti di vista

 

 

RINASCE IL MONUMENTO AI CADUTI A VICONOVO, DEL 1924. DOPO I DANNI DEL FORTUNALE, TERMINATI I LAVORI, INVESTIMENTO DI 27MILA EURO. VICESINDACO LODI: "ALTRO RISULTATO CONCRETO DEL TOUR DELLE FRAZIONI. ORA GIÀ IN PROGRAMMA NUOVI INTERVENTI"

Ferrara, 6 ago - Rinasce il monumento ai caduti e dispersi della prima e della seconda guerra mondiale, sul Po di Volano, a Viconovo. Sono infatti terminati in questi giorni i lavori - iniziati a maggio con un investimento di 27mila euro - per la riparazione dei danni e la generale riqualificazione dell'area, dopo i danni prodotti nei mesi scorsi da un fortunale, che ha fatto crollare la colonna in marmo, sovrastata da una croce bronzea, le lastre con i nomi dei caduti. Il cedimento della colonna aveva inoltre impattato sulla recinzione metallica, finita in parte a terra. "Un altro risultato concreto del nostro tour delle frazioni - spiega il vicesindaco e assessore delegato Nicola Lodi -. Questo intervento nasce infatti, in origine e ancor prima del fortunale, da una richiesta della comunità, che ringrazio, che abbiamo da subito accolto.
Oggi restituiamo così ai cittadini della frazione un monumento dal grande valore storico e simbolico che versava in condizioni di grave degrado, legato alla memoria del luogo e di tutta Ferrara, il cui stato si era ulteriormente aggravato dall'impatto della violenta perturbazione che l'aveva danneggiato. Per questo avevamo previsto da subito lavori, oggi terminati. Si tratta - precisa Lodi - della prima parte di un obiettivo più ampio. Intendiamo infatti restaurare anche altri elementi, già recuperati". Il vicesindaco sottolinea inoltre come "anche l'attenzione ai monumenti" sia "massima. Con Viconovo, infatti, abbiamo riqualificato anche quello di Villanova. E il prossimo sarà quello di San Martino". Lodi ringrazia quindi "i tecnici che hanno realizzato, mettendo in campo differenti competenze, tutte le lavorazioni e i cittadini per il coinvolgimento e la collaborazione", spiega il vicesindaco.
L'intero intervento ha richiesto differenti azioni, specifiche per le diverse parti coinvolte. La colonna che era stata travolta e abbattuta dai rami, è stata trasportata in laboratorio e ricostruita con resine epossidiche. Il capitello di base è stato invece ricostruito in loco con l'inserimento di un perno metallico su cui è stata installata l'altra porzione della struttura. Le lastre in marmo sono state riparate e incollate su una piastra di marmo di supporto. Una nuova struttura di acciaio posta alla base ne garantirà maggiore stabilità e solidità. Infine sono stati completamente ripristinati i cancelletti in metallo, restaurati. Il monumento ai caduti di Viconovo risale al 1924 (con modifiche successive). L'opera in pietra si trova nel perimetro di un "Parco della rimembranza", al cui interno si trovano anche due file di 'segnacoli' che riportano i nomi dei caduti. Il monumento, anche prima del fortunale che ha causato i danni, era fortemente segnato dal tempo, annerito e cintato da una struttura fortemente arrugginita, per questo l'Amministrazione aveva già previsto interventi.
A realizzare il restauro, successivo alle opere di ripristino strutturale, è stata Natasha Poli. Il progetto di ricostruzione è stato redatto dai tecnici comunali, (responsabile dei lavori è stato l'ingegnere Paolo Rebecchi, progettista e direttore l'architetto Natascia Frasson) e approvato dalla Soprintendenza. Parallelamente si è avviata la pratica per il risarcimento assicurativo.

 

(Ferrara Rinasce)

Immagini scaricabili: