Comune di Ferrara

lunedì, 28 novembre 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Pnrr, oltre un milione di euro per il 'cloud' comunale, innovazione per 21 servizi: dati nella 'nuvola web'

Pnrr, oltre un milione di euro per il 'cloud' comunale, innovazione per 21 servizi: dati nella 'nuvola web'

17-08-2022 / Punti di vista

PNRR, OLTRE UN MILIONE DI EURO PER IL 'CLOUD' COMUNALE, INNOVAZIONE PER 21 SERVIZI: DATI NELLA 'NUVOLA WEB'. ASSESSORE GUERRINI: "GRANDE SUPPORTO A PERCORSO GIÀ AVVIATO PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE AL PASSO CON I TEMPI"

Ferrara, 17 ago - Circa un milione di euro per la migrazione dei dati in cloud, cioè su server remoti ovunque accessibili online, che elimineranno la presenza fisica di elaboratori centralizzati da manutenere, alimentare, gestire. È stato finanziato - con fondi Pnrr - il progetto dell'Amministrazione che prevede lo 'spostamento' dei dati e dei programmi di 21 servizi comunali nella 'nuvola web', che rappresenta uno degli obiettivi alla base del piano di digitalizzazione delle pubbliche amministrazioni.

Il progetto era stato candidato - su proposta dell'assessore Micol Guerrini - il 18 maggio di quest'anno nell'ambito dell'avviso pubblico per l''abilitazione al cloud nelle pubbliche amministrazioni locali'.  Le risorse (NextGenerationEu) che saranno a disposizione del Comune ammontano precisamente a 1.031.574 (qui link al sito del governo con l'elenco dei progetti finanziati: https://areariservata.padigitale2026.gov.it/Pa_digitale2026_dettagli_avviso?id=a017Q00000c8mFyQAI).

Tra i Comuni che beneficeranno delle risorse, Ferrara è tra quelli a cui andrà la maggior quota di finanziamenti. I fondi consentiranno lo spostamento, in sicurezza, dei dati verso  un  ambiente tecnologico che non risiede più fisicamente in computer posti in locali comunali, ma in uno spazio web condiviso, flessibile e accessibile ovunque connettendosi a internet. Nel dettaglio la migrazione in cloud è prevista per i dati relativi a: i servizi demografici (anagrafe, stato civile, leva militare, giudici popolari, elettorale), l'accesso agli atti, il protocollo, l'albo pretorio, la contabilità e la ragioneria, l'economato, la gestione economica, le segnalazioni, il controllo delle partecipate, la gestione del personale, le attività connesse agli organi istituzionali, ai procedimenti disciplinari, le gare e gli appalti, le ordinanze, la programmazione, l'organizzazione, il controllo. Le nuove attività verranno svolte in gran parte nel corso del 2023.

"Da tempo abbiamo avviato un grande processo di cambiamento nel segno della digitalizzazione, oggi supportato dai fondi Pnrr - spiega l'assessore Micol Guerrini -. Era ed è tuttora in corso, con risorse comunali, infatti, l'attività di migrazione in cloud di alcuni servizi, tra cui le pratiche relative alla Protezione civile e quelle del Sue (Sportello Unico Edilizia). Oggi il via libera al progetto Pnrr - che ci ha visto aderire da subito alla prima finestra di presentazione delle domande - ci consente di dare completezza e prezioso supporto economico a questo piano, che consentirà di completare il trasferimento totale in sicurezza dei dati fino ad oggi sparsi tra i diversi servizi dell'Ente e, in generale, di migliorare notevolmente l'infrastruttura tecnologica del Comune, attuando anche aggiornamenti importanti. Tutto ciò si tradurrà in grandi vantaggi per gli utenti finali che potranno avere maggiore facilità di accesso alle informazioni e anche in un consistente beneficio sotto il profilo ambientale: niente più locali da climatizzare per la gestione dei server in sede, meno dispendio energetico per la loro alimentazione, più risparmi, meno rischi di dispersione dei dati, niente più imponenti backup periodici". "I dipendenti saranno formati - come già accade - all'utilizzo dei nuovi sistemi e della nuova tecnologia". "Il finanziamento segna la bontà del progetto presentato, in un percorso  verso la continua innovazione e l'adeguamento agli standard tecnologici che rappresentano gli obiettivi di una pubblica amministrazione al passo con i tempi".

IN FOTO: l'attuale server-farm nei locali comunali, che sarà dismessa con il completamento della migrazione in 'cloud'

(Ferrara Rinasce)

Immagini scaricabili:

server farm comunale