Comune di Ferrara

martedì, 07 febbraio 2023.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > FERRARA RINASCE - Arte: dal museo di Toledo (USA) via libera a prestito opera di Lorenzo Costa per la riapertura di Palazzo dei Diamanti. La conferma dal direttore Levine al sindaco Fabbri e all'assessore Gulinelli: "sarà un evento di internazionale"

FERRARA RINASCE - Arte: dal museo di Toledo (USA) via libera a prestito opera di Lorenzo Costa per la riapertura di Palazzo dei Diamanti. La conferma dal direttore Levine al sindaco Fabbri e all'assessore Gulinelli: "sarà un evento di internazionale"

02-10-2022 / Punti di vista

Ferrara, 2 ott - Il Museo di Arte di Toledo, nello stato statunitense dell'Ohio, concede una propria opera a Ferrara, che sarà esposta per la riapertura di palazzo dei Diamanti, a febbraio 2023.

Si tratta della 'Sacra famiglia' del pittore rinascimentale Lorenzo Costa (Ferrara, 1460 - Mantova, 1535), uno dei più importanti artisti della scuola ferrarese, da circa venti anni nelle collezioni del museo americano fondato dal maestro vetraio Edward Drummond Libbey nel 1901.

Il via libera al prestito d'opera (un olio su legno) è stato perfezionato ieri - dopo i passaggi formali della Fondazione Ferrara Arte -: è stato lo stesso direttore dell'istituto museale Adam Levine a confermare la notizia al sindaco Alan Fabbri e all'assessore alla cultura Marco Gulinelli, durante un incontro al Museo d'arte di Toledo.

Levine - che ha condotto Fabbri e Gulinelli in visita all'opera - si è detto felice che il gemellaggio tra Ferrara e Toledo abbia preso avvio anche sotto il segno dell'arte e della cultura.

"Siamo felicissimi che anche Toledo, città con cui abbiamo sancito il più recente gemellaggio, sia negli elenchi dei prestigiosi prestatori internazionali che contribuiranno a fare della riapertura di palazzo dei Diamanti uno dei momenti più attesi, importanti e di respiro internazionale della programmazione museale del 2023", ha detto il sindaco Fabbri, ringraziando anche il suo omologo statunitense Wade Kapszukiewicz, "per la collaborazione e la grande vicinanza alla comunità ferrarese".

La presenza di importanti opere prodotte a Ferrara tra Quattro e Cinquecento nei musei del mondo è da ricondurre al passaggio della città allo Stato della Chiesa e alla conseguente dispersione delle collezioni degli Este.

La Sacra Famiglia di Lorenzo Costa arricchirà così i capolavori, provenienti dall'estero, in esposizione alla mostra "Rinascimento a Ferrara. Ercole de' Roberti e Lorenzo Costa", curata da Vittorio Sgarbi e Michele Danieli, che inaugurerà il 18 febbraio 2023, segnando la riapertura post lavori di palazzo dei Diamanti con una esposizione che ha come obiettivo quello di ripercorrere la magnificenza che fece di Ferrara una delle capitali dell'arte di quel tempo presentando, per la prima volta insieme, un gran numero di lavori degli autori.

Sono inoltre già confermati prestiti da altri importanti musei degli Stati Uniti e di tutta Europa. Di Lorenzo Costa, in particolare, saranno esposte circa quaranta opere, che ripercorreranno le fasi della vita dell'autore: dagli esordi sotto l'influenza di Cosmè Tura ed Ercole de' Roberti, agli anni trascorsi nella Bologna dei Bentivoglio, fino all'ultimo periodo, a Mantova a servizio dei Gonzaga.

Informazione  a cura di Ferrara Rinasce.

Immagini scaricabili: