Comune di Ferrara

mercoledì, 07 dicembre 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > FERARRA RINASCE - OKTOBERFEST SI APPRESTA A SEGNARE IL RECORD DELLE 60MILA PRESENZE

FERARRA RINASCE - OKTOBERFEST SI APPRESTA A SEGNARE IL RECORD DELLE 60MILA PRESENZE

16-10-2022 / Punti di vista

IERI IL SOSIA NUMERO UNO DI MICHAEL JACKSON: OLTRE DUE ORE DI CONCERTO CON I GRANDI CLASSICI DEL RE DEL POP. OMAGGIO A DAOLIO.

STASERA LA CHIUSURA. SINDACO: "FIERA PROTAGONISTA DEGLI EVENTI CITTADINI"

Ferrara, 16 ott - Si appresta a superare le aspettative - di 60mila presenze - il pubblico dell'Oktoberfest a Ferrara Fiere.

La seconda edizione - dopo le 40mila persone registrate nel 2021 - si concluderà questa sera e ieri ha ospitato uno degli eventi clou di tutto il calendario di 11 date (partito il 6 ottobre), l'esibizione del sosia, o meglio l''impersonator', giudicato il numero uno al mondo, di Michael Jackson.

Lui è Sergio Cortès, cantante e ballerino spagnolo: impegnato in un tour mondiale, è arrivato a Ferrara con dodici tra musicisti, ballerini e staff e per oltre due ore - nella grande tensostruttura allestita all'esterno dei padiglioni di Ferrara Fiere, ha realizzato uno spettacolo di grande realismo, conducendo il pubblico in un viaggio attraverso tutte le grandi hits del re del pop.

Coreografie precise e scrupolose, cinque ballerini accanto a sé, look iconici, grandi classici come "Man in the mirror", "Thriller", "Billie Jean", "Smooth Criminal", "Heal the World": migliaia hanno assistito all'appuntamento, concluso con un'emozionante esibizione collettiva di "We are the world". "I numeri e la presenza di pubblico evidenziano il successo di questa manifestazione, apprezzatissima.

"Fin dall'inizio del nostro mandato abbiamo lavorato per dare a Ferrara Fiere un nuovo protagonismo e piena centralità nel calendario di eventi cittadini", dice il sindaco Alan Fabbri, ringraziando l'organizzazione e tutti i lavoratori del dietro le quinte della manifestazione.

Anche prima e dopo l'esibizione di Cortès la musica è stata protagonista, con due differenti deejay set. In apertura di serata il pubblico ha reso omaggio anche ad Augusto Daolio, a pochi giorni dai trent'anni dalla scomparsa.

A intonare "Io vagabondo" è stato lo stesso sindaco Fabbri: "Un omaggio, anche in questa occasione, a un grande uomo e a un grande cantante e artista. Un tributo alla sua memoria e alla sua eterna attualità, che arriva dopo alcune iniziative che abbiamo promosso. È inoltre - ha sottolineato il primo cittadino - anche questo un modo per dire grazie per la donazione di circa diecimila euro a favore del reparto di Oncoematologia pediatrica dell'Ospedale di Cona realizzata dall'associazione 'Augusto per la vita', presieduta da Rosy Fantuzzi, compagna di Daolio. Abbiamo convintamente partecipato donando, come Comune, cinquemila euro. A trent'anni dalla scomparsa il cuore e lo spirito di Augusto sono eternamente vivi". Questa sera, sempre a Ferrara Fiere, in scena la serata conclusiva dell'Oktoberfest. Sul palco ci sarà la Gibierfest band.

(Ferrara Rinasce)

Immagini scaricabili: