Comune di Ferrara

mercoledì, 07 dicembre 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > FERRARA RINASCE - A PALAZZO SCHIFANOIA, PER LA PRIMA VOLTA, LO STUDIOSO INGLESE DAVID EKSERDJIAN. CONFERENZA NEL SALONE DEI MESI IL 4 NOVEMBRE SU SCARSELLINO E L'ETÀ DELL'ORO FERRARESE

FERRARA RINASCE - A PALAZZO SCHIFANOIA, PER LA PRIMA VOLTA, LO STUDIOSO INGLESE DAVID EKSERDJIAN. CONFERENZA NEL SALONE DEI MESI IL 4 NOVEMBRE SU SCARSELLINO E L'ETÀ DELL'ORO FERRARESE

27-10-2022 / Punti di vista

Ferrara, 27 ott - Venerdì 4 novembre 2022, alle 18 al Salone dei Mesi di Palazzo Schifanoia, il grande storico dell'arte David Ekserdjian condurrà il pubblico attraverso una delle pagine più luminose della stagione pittorica estense del XVI secolo: "Scarsellino e il primo Cinquecento.

Lo sguardo dell'artista sull'età dell'oro ferrarese", è il titolo della conferenza che, organizzata dall'Istituto di Studi Rinascimentali, in collaborazione con i Musei di Arte Antica e la Fondazione Ferrara Arte, porta per la prima volta nella nostra città l'illustre studioso inglese.

"Una preziosa occasione di conoscenza, di approfondimento, che mette al centro non solo la figura dello Scarsellino, che ha caratterizzato la Ferrara di quegli anni, insieme a Carlo Bononi, ma anche la stessa città, punto di riferimento per il mondo dell'arte dell'epoca e per il suo altissimo valore culturale", dice l'assessore alla Cultura del Comune Marco Gulinelli.

Quando, il 28 ottobre 1620, Ippolito Scarsella muore, lascia una città che ha mutato profondamente il suo volto e il suo destino. Nato nel 1550, o 1551, lo Scarsellino, il nome con cui l'artista ferrarese è noto, ha attraversato i decenni dell'ultimo Rinascimento estense.
La sua pittura, che si afferma anche grazie a importanti commissioni ecclesiastiche, è imbevuta dei modelli e delle tecniche degli artisti della corte ducale, intimamente intessuta nell'accurata attività di copista esercitata sulle opere dei grandi maestri locali del Cinquecento.
Un intreccio di idee e forme che hanno reso l'opera, in particolare quella più matura, dello Scarsellino, un compendio, una rievocazione della tradizione ferrarese del XVI secolo. E che la superba maestria di David Ekserdjian, farà rivivere in un viaggio nel tempo attraverso la pittura dell'ultima stagione estense.

David Ekserdjian, professore di Storia dell'arte e filmografia all'università di Leicester (UK), è un'autorità di fama mondiale in materia di dipinti e disegni del Rinascimento italiano, con particolare riferimento alla pittura emiliana e a Correggio e Parmigianino, ai quali ha dedicato fortunate monografie (1998 e 2006) e, di recente, una mostra alle Scuderie del Quirinale.

Grande esperto e raffinato conoscitore di storia del collezionismo, è consulente di case d'asta di assoluto prestigio come Sotheby's e Christie's, nonché di musei e gallerie internazionali come la National Gallery e la Tate Britain.

L'incontro dedicato alla tradizione pittorica locale nella pittura del primo Seicento ferrarese è solo il primo degli appuntamenti programmati dall'Istituto di Studi Rinascimentali con la cultura del Rinascimento ferrarese nel XV secolo per il mese di novembre.

Il secondo momento dedicato alla storia della cultura estense all'epoca di Borso, sarà la XXVIII Settimana di Alti Studi Rinascimentali dal titolo "L'età di Borso d'Este", che si svolgerà dal 17 al 19 novembre 2022 a palazzo Bonacossi (via Cisterna del Follo 5, Ferrara).

Venerdì 4 novembre 2022 ore 18.00 | Salone dei Mesi - Palazzo Schifanoia
DAVID EKSERDJIAN - Scarsellino e il primo Cinquecento. Lo sguardo dell'artista sull'età dell'oro ferrarese |

Saluti: Assessore Marco Gulinelli | introduce Giovanni Sassu

Info: https://bit.ly/3zh8MkA | isr@comune.fe.it

Immagini scaricabili: