Comune di Ferrara

mercoledì, 07 dicembre 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > FERRARA RINASCE - PONTE DI SABBIONCELLO, INTERVENTO PER 403MILA EURO, CONVENZIONE FERRARA-COPPARO: COSTI A METÀ A CARICO DI ENTRAMBI GLI ENTI

FERRARA RINASCE - PONTE DI SABBIONCELLO, INTERVENTO PER 403MILA EURO, CONVENZIONE FERRARA-COPPARO: COSTI A METÀ A CARICO DI ENTRAMBI GLI ENTI

15-11-2022 / Punti di vista

Ferrara, 15 nov - Saranno sostenuti in egual misura da entrambi i Comuni - di Ferrara e Copparo - i costi dell'intervento di manutenzione straordinaria del ponte di Sabbioncello, che collega i due territori comunali e che nei mesi scorsi ha mostrato evidenti segni di avvallamento del manto stradale con cedimenti del rilevato in corrispondenza della 'spalla' sinistra (Comune di Copparo).

Si tratta di opere di ripristino per complessivi 403mila euro, cifra che sarà quindi ripartita, per 201.500 a carico, rispettivamente, dei due enti, come stabilito da una specifica convenzione approvata oggi in giunta a Ferrara. La convenzione - oltre alla divisione dei costi - fissa e chiarisce le competenze e gli impegni relativi alle manutenzioni, alla vigilanza e al mantenimento "in efficienza e in condizioni di sicurezza" di rampe di accesso, ponte (impalcato, appoggi, cordoli, spalle e pile), segnaletica.

Per quanto riguarda l'intervento di ripristino dell'infrastruttura, il Comune di Copparo si occuperà, tra le altre cose, della nomina del responsabile unico del procedimento, della validazione del progetto e del coordinamento della sicurezza e di alcuni aspetti amministrativi (che potranno essere attuati con la società in house Patrimonio Copparo Srl), mentre il Comune di Ferrara ha nominato un proprio referente tecnico che sta seguendo tutte le fasi di esecuzione dei lavori.

Attualmente è in corso di redazione il progetto esecutivo, la cui approvazione aprirà alla fase successiva: la gara per l'affidamento dei lavori.

"Grazie alla collaborazione istituzionale e al contributo condiviso stiamo dando concretezza a un intervento atteso, necessario, urgente, dopo aver effettuato le necessarie analisi preliminari che hanno imposto chiusure e modifiche alla circolazione - dice il sindaco Alan Fabbri, ringraziando anche il collega di Copparo, Fabrizio Pagnoni -. Dal momento del cedimento (che - ne siamo consapevoli - ha comportato inevitabili disagi, ma necessari per la tutela della sicurezza) siamo costantemente rimasti in contatto, condividendo un percorso che porterà all'avvio del cantiere".

Cantiere che arriva quindi all'esito di alcune fasi preliminari: nei mesi scorsi il Comune di Ferrara ha affidato alla ditta Socotec Italia Srl (per 11.968 euro circa) indagini per la verifica dello stato di conservazione delle pile in alveo, con rilievi batimetrici (misura delle profondità e della rappresentazione cartografica dei fondali) e georadar.

A seguito di queste indagini il Comune di Copparo ha provveduto a effettuare prove geotecniche specifiche per indagare la stratigrafia del terreno sulla verticale della ‘spalla' ceduta (realizzate dalla società incaricata Synthesis, per 11.519 euro circa).

Ferrara Rinasce

Immagini scaricabili: