Comune di Ferrara

martedì, 07 febbraio 2023.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > FERRARA RINASCE - SI RINNOVA IL PRODIGIO DELLE 'LACRIME' DELLA BEATA BEATRICE II D'ESTE. LE MONACHE: "NEL SUO SOLCO TRAMANDIAMO LA SUA VITA SPIRITUALE".

FERRARA RINASCE - SI RINNOVA IL PRODIGIO DELLE 'LACRIME' DELLA BEATA BEATRICE II D'ESTE. LE MONACHE: "NEL SUO SOLCO TRAMANDIAMO LA SUA VITA SPIRITUALE".

18-01-2023 / Punti di vista

IL GRAZIE DEL SINDACO FABBRI

Ferrara, 18 gen - Nel giorno della Beata Beatrice II d'Este - fondatrice del monastero di Sant'Antonio in Polesine - si ricorda il prodigio delle lacrime che, ogni anno, per sei mesi (da fine ottobre a fine marzo) si ripropone alla devozione dei fedeli.

Nel luogo in cui la santa era stata deposta, oggi cappella, dalla pietra, nella superficie interna, stillano gocce di acqua (non condensa, dal momento che contiene carbonato di calcio e sali minerali compatibili con la composizione della lastra, in marmo di Verona).

Le 'lacrime' di Beatrice vengono fornite in piccole bottigliette agli ammalati. Annualmente ne vengono raccolte tra i tre e i cinque litri.

"Questa è la parte più sacra, il cuore del monastero e questo è il giorno in cui, insieme alla città, fedeli e non fedeli, riconosciamo la grandezza di questa beata e sempre più vorremmo farla conoscere per la sua discrezione, la sua umiltà, il suo stare appartata, come richiede la vita monastica. Nel suo solco noi vogliamo tramandare questa vita spirituale", dice la madre badessa Maria Ilaria Ivaldi, a cui vanno i ringraziamenti del sindaco Alan Fabbri che anche quest'anno ha ricordato il prodigio dalla sua pagina Facebook: "Questa data è centrale nella storia di Ferrara, ci ricorda la vita e le opere di una grande donna e stimola ad approfondire il grande ruolo dei beati e dei santi di casa d'Este nella storia della Chiesa. Ci spinge inoltre a visitare, o a tornare a visitare, il monastero di Sant'Antonio in Polesine, presidio di spiritualità oltre che luogo incantevole".

Oggi alle 10.30 al monastero si è celebrata la prima messa di giornata e alle 18,30 la celebrazione sarà presieduta da monsignor Gian Carlo Perego.

Domenica prossima, alle 10.30, sempre al monastero si festeggeranno i santi e i beati della casa d'Este, oltre a Beatrice: Contardo d'Este, Carlo d'Asburgo Este, Beatrice regina di Ungheria e Beatrice I.

Ferrara Rinasce

Immagini scaricabili: