Comune di Ferrara

venerdì, 01 marzo 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > FERRARA RINASCE - SI ESTENDE LA RETE PER L'ASCOLTO E LA PARTECIPAZIONE DEI CITTADINI, NASCONO TRE NUOVI URP NELLE FRAZIONI, PRESTO ANCHE UN NUOVO UFFICIO MOBILE

FERRARA RINASCE - SI ESTENDE LA RETE PER L'ASCOLTO E LA PARTECIPAZIONE DEI CITTADINI, NASCONO TRE NUOVI URP NELLE FRAZIONI, PRESTO ANCHE UN NUOVO UFFICIO MOBILE

02-02-2023 / Punti di vista

17 OPERATORI A SERVIZIO DEL PUBBLICO. DAL 2022 AD OGGI RISPOSTE A 53MILA RICHIESTE

Ferrara, 2 feb - Si estende la rete territoriale per l'ascolto e la partecipazione dei cittadini, la rete degli Uffici Relazioni con il Pubblico che, dal marzo 2022 a oggi, ha fornito risposte a più di 53mila richieste, di cui 2.333 gestite direttamente agli sportelli, 3.100 ricevute via e-mail e 692 segnalazioni. Il contatto telefonico quello preferito in assoluto dai ferraresi.

Questa mattina il sindaco Alan Fabbri e il vice Nicola Lodi - scoprendo un simbolico fiocco regalo posizionato sulle vetrine degli uffici di piazza del Municipio - hanno presentato il nuovo Servizio Relazioni con i Cittadini e il Territorio, che, oltre all'URP centrale di piazza del Municipio - che si arricchisce di quattro nuovi locali al civico 23 - coordinerà anche gli URP "decentrati" di Pontelagoscuro (piazza Buozzi 14), di Porotto (via Ladino 24) e di Gaibanella (via Sansoni 20).

È, inoltre, in corso di valutazione l'istituzione di un quarto presidio nella zona Est della città, presumibilmente in località Cona.

E presto arriverà anche un nuovo Ufficio Mobile: "Un autentico URP su ruote", ha detto il vicesindaco Lodi, "con cui sarà possibile raggiungere capillarmente anche le frazioni più lontane, che porterà su tutto il territorio, da lunedì al sabato, i servizi URP tradizionali".

Nei locali dedicati è e sarà possibile: ottenere informazioni, presentare segnalazioni, suggerimenti, ritirare atti notificati e non consegnati (servizio disponibile solo all'URP centrale), prenotare appuntamenti per le pratiche di anagrafe, attivare l'identità digitale Spid (riconoscimento de visu e rilascio delle credenziali), ricevere informazione e assistenza nell'utilizzo delle piattaforme online/digitali per comunicare e interagire con la pubblica amministrazione, ottenere in tempo reale certificati anagrafici per se stessi ed il proprio nucleo familiare, grazie all'installazione di un totem collegato con le banche dati dell'Anagrafe nazionale della popolazione residente (il servizio è attivo, per il momento, solo presso l'URP Centrale).

È in corso di valutazione l'installazione di totem anche presso gli sportelli decentrati e l'ufficio mobile.Tra i progetti in cantiere: una procedura unificata di gestione delle segnalazione e dei suggerimenti e un servizio di messaggistica istantanea.

Alla presentazione di questa mattina sono intervenuti anche il direttore generale Sandro Mazzatorta, il dirigente del Settore Affari Generali e del Servizi Appalti e Contratti Francesco Paparella, la dirigente del Servizio Relazioni con i Cittadini e il Territorio Cinzia Graps.

Nell'occasione erano presenti anche parte dei diciassette operatori complessivamente impiegati fino a questo momento, tra gli sportelli di piazza del Municipio e quelli nelle sedi decentrate (13 operatori) e in staff ad alcuni uffici/servzi comunali coinvolti nel progetto (4 operatori).

A tutti sono giunti i ringraziamenti di sindaco e vicesindaco: "Accogliere i cittadini, fornire loro supporto, risposte e aiuto nelle relazioni con la pubblica amministrazione è l'attività più a diretto contatto con il pubblico e come tale ha una importanza fondamentale. Da qui la scelta di investire, potenziare i servizi e moltiplicare i punti disponibili", hanno detto, "per giungere con capillarità a cogliere le esigenze di un territorio molto vasto come quello del Comune di Ferrara, che si estende per oltre 400 chilometri quadrati".

"Compie così un nuovo e decisivo passo avanti il potenziamento dei sistemi di comunicazione diretta con i cittadini, già avviato con l'inizio del nostro mandato che ha già portato al raggiungimento di diversi obiettivi: il ritorno, nel marzo del 2021, dell'URP nel cuore della città, restituito così alla sua originaria, fruibile e centrale collocazione di Piazza del Municipio (al civico 23), la riqualificazione dei locali, con dotazioni e tecnologie specifiche, l'affidamento del servizio - all'esito di un periodo di sperimentazione e dopo specifica procedura di gara - a un soggetto qualificato come MediaGroup98 soc. coop., e percorsi specifici di formazione del personale".

Intanto prosegue il progetto Con le frazioni, partito nella primavera del 2021, che ha già realizzato 8 su 12 tappe complessivamente previste, per 1300 questionari raccolti e diversi progetti attuati sulla base delle proposte accolte, tra cui: la pubblicazione del bando a sostegno dei negozi di vicinato nel forese, a cui sono stati messi a disposizione 250mila euro, l'investimento di 300mila euro per la nuova sede della pro loco di Casaglia, il piano di recupero dei monumenti e dei parchi giochi per complessivi 900mila euro, la sistemazione degli impianti sportivi di San Bartolomeo in Bosco per 100mila euro, l'acquisizione e la concessione alla polisportiva di Ravalle del campo da calcio di via Martelli (acquistato dal Comune per 20mila euro), i nuovi progetti PNRR che destineranno alle frazioni la massima parte di un investimento di 20milioni di euro per la rigenerazione urbana.

L'URP di piazza del Municipio riceve, anche senza appuntamento, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13; martedì e giovedì anche dalle 14 alle 17.30; sabato dalle 9 alle 12.

Contatto telefonico al Numero Verde gratuito, sia da linea fissa sia da cellulare 800 532 532

Via e-mail, all'indirizzo urp@comune.fe.it 

Tramite SMS al numero 3341016433 indicando il proprio nome, cognome e il motivo del contatto per essere richiamati.

Gli URP decentrati sono invece a disposizione dei cittadini dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 e il martedì e giovedì anche dalle 14 alle 16.30

(Ferrara Rinasce)

Immagini scaricabili: