Comune di Ferrara

venerdì, 01 marzo 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > FERRARA RINASCE - La 'reunion' degli artisti ferraresi alla galleria del Carbone: tante firme della scena pittorica per la mostra di Giuliano Trombini dedicata a due secoli di storia dell'arte ferrarese

FERRARA RINASCE - La 'reunion' degli artisti ferraresi alla galleria del Carbone: tante firme della scena pittorica per la mostra di Giuliano Trombini dedicata a due secoli di storia dell'arte ferrarese

02-02-2023 / Punti di vista

LA ‘REUNION' DEGLI ARTISTI FERRARESI AL CARBONE: TANTE FIRME DELLA SCENA PITTORICA IN GALLERIA PER LA MOSTRA DI GIULIANO TROMBINI DEDICATA A DUE SECOLI DI STORIA DELL'ARTE FERRARESE. L'OMAGGIO A GOBERTI E CAVICCHI. DOMENICA LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO CON TAVOLE CHE ATTRAVERSANO DUE SECOLI
Ferrara, 2 febbraio 2023 - È stata quasi una 'reunion' tra artisti ferraresi quella di ieri sera alla galleria del Carbone (di via del Carbone 18). Diversi pittori e scultori di Ferrara (Maurizio Bonora, Paola Bonora, Daniela Carletti, Gianni Cestari, Nando Stevoli, Vito Tumiati, Paolo Volta) hanno infatti posato faccia a faccia con i loro ritratti, realizzati da Giuliano Trombini - pittore esso stesso, cartellonista, grafico pubblicitario originario di Tresigallo - insieme a quelli di altri circa 40 protagonisti della storia dell'arte ferrarese tra otto e novecento.

"Un viaggio attraverso due secoli di arte a Ferrara, per invogliare a scoprire, riscoprire, approfondire un percorso affascinante e ricchissimo della nostra città", l'ha definito Trombini. Ha così aperto i battenti al pubblico la mostra "Cento autori", un omaggio all'arte, che rimarrà aperta nello spazio espositivo di via del Carbone 18 fino al 12 febbraio. E domenica 5 febbraio, negli stessi locali, Trombini presenterà anche un libro-taccuino, che invece di ritratti (con lo sfondo delle opere più famose) ne contiene cento, tanto che la pubblicazione si intitola "Cento artisti ferraresi" ed è edita da La Carmelina. Il volume è a cura dello storico dell'arte Lucio Scardino.

Mostra e libro sono così "un grande tributo all'arte ferrarese". Nel complesso sono rappresentati nomi come Antonioni, Rambaldi, Boldini, De Pisis, Mentessi, Ferraguti, Funi, Previati, Minerbi, fino ai nostri giorni, con un particolare omaggio riservato a Gianfranco Goberti e Silvano Cavicchi, i due artisti scomparsi negli ultimi giorni e che, nel corso della presentazione, sono stati ricordati con parole commosse e di profondo affetto. Proprio ieri si è tenuta la cerimonia funebre di Silvano Cavicchi, alla Certosa. Era presente anche l'assessore Marco Gulinelli, che ha rivolto le proprie condoglianze ai figli Riccardo e Claudia.
Dall'altare Scardino ha ricordato "il decano degli artisti ferraresi", facendo memoria "della sua instancabile voglia di creare", della "recente riscoperta delle sue opere", delle diverse fasi che hanno attraversato il suo percorso artistico, "da quella impressionista, alla nuova figurazione fino all'astrattismo geometrico".
Due quadri erano in chiesa, l'uno dedicato a Michelangelo Antonioni, che è stato esposto al Padiglione di arte contemporanea nell'estate scorsa per la mostra "La città del silenzio. Artisti ferraresi per Antonioni" e un altro dedicato a San Sebastiano, che è stato esposto a marzo 2022 alla galleria IdeArte di via Terranuova 41.
(Ferrara Rinasce)

Immagini scaricabili:

Mostra "Cento autori": da sinistra Scardino, Trombini e Volta L'artista Daniela Carletti e il suo ritratto firmato da Trombini Giuliano Trombini e il suo autoritratto Gianni Cestari e il suo ritratto firmato da Trombini L'artista Paola Bonora osserva il suo ritratto firmato da Trombini L'artista Maurizio Bonora e il suo ritratto, firmato da Trombini Paolo Volta e il suo ritratto firmato da Trombini L'artista Nando Stevoli fotografa il suo ritratto firmato da Trombini e in mostra al Carbone Il pubblico ieri alla presentazione della mostra "Cento autori"