Comune di Ferrara

venerdì, 19 aprile 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Il COA di Poggio Renatico - Ferrara, una realtà strategica nazionale e internazionale a difesa dei cieli e dello spazio - Visita alla base rivolta ai giornalisti. Il calendario del Centenario

Il COA di Poggio Renatico - Ferrara, una realtà strategica nazionale e internazionale a difesa dei cieli e dello spazio - Visita alla base rivolta ai giornalisti. Il calendario del Centenario

17-03-2023 / A parer mio

 "Raccontare la nostra storia, far conoscere i nostri Valori, i nostri ideali e le imprescindibili capacità messe quotidianamente al servizio della Collettività e delle Istituzioni, è l'obiettivo che l'Aeronautica Militare si prefigge di raggiungere durante il 2023, anno in cui celebriamo il Centenario della fondazione della Forza Armata. Comunicare efficacemente ciò che facciamo, e come lo facciamo, per la salvaguardia della sicurezza nazionale, passa necessariamente attraverso una maggiore apertura verso la cittadinanza; ciò avviene solamente per tramite di chi, a questa cittadinanza, ha l'alto compito di fornire un'adeguata e puntuale informazione".

Sono queste le parole e lo spirito che hanno spinto il Comandante del COA (Comando Operazioni Aerospaziali di Poggio Renatico - FE) Generale Claudio Gabellini a organizzare nella mattinata di giovedì 16 marzo 2023 - coadiuvato dai suoi collaboratori, il Tenente Colonnello Daniele Antonini e il Maresciallo Francesco Tulliani (Ufficio Comando - Sezione Pubblica Informazione e Comunicazione Istituzionale) - una visita conoscitiva delle strutture e delle attività svolte nella base rivolta agli operatori dell'informazione del territorio provinciale. 

La visita alla base di Poggio Renatico, che ha visto la partecipazione di una decina di giornalisti e collaboratori delle principali testate ferraresi, ha avuto il duplice scopo di "rendere ancor più profonda la reciproca conoscenza e di rafforzare il livello di già proficua collaborazione tra il nostro Comando e i rappresentanti dei media locali" ha sottolineato il generale Gabellini.

Nel corso dell'incontro ai partecipanti è stata proposta non solo una parte informativa generale, ma anche una visita dedicata alle diverse realtà operative della base (sale operative, strutture di comando) con il coinvolgimento dei responsabili dei vari reparti che ne hanno illustrato contenuti e funzioni. Il "media tour" è stato anche l'occasione per i partecipanti, di meglio valutare anche eventuali ulteriori specifiche opportunità comunicative e approfondimenti futuri.

Questi gli appuntamenti messi in calendario in occasione del Centenario dell'Aeronautica Militare nel nostro territorio

- 18-30 marzo, Spazio espositivo DueUnoDue, Bologna, Mostra fotografica pittorica a cura AAA Bologna (locandina allegata)

- 28 marzo, ore 10.00-16.00, Open Day Aeroporto Militare "U. Mancini", Via Confine 547 Pisignano di Cervia (RA)

- 28 marzo, ore 18:00, S. Messa celebrativa del Centenario AM, nella Chiesa di Santa Maria in Vado (locandina allegata)

- 15-25 aprile, Piazza Aldo Moro a Bondeno, Mostra Storico Fotografica dei 100 dell'Aeronautica Militare (locandina allegata).

- 4 maggio, orario 17:00-19:00, Biblioteca Ariostea, Sala "Agnelli", Conferenza storica introduttiva "Cento anni di Aeronautica Militare nel territorio Estense - nascita ed evoluzione di una Forza Aerea moderna"

- 11 maggio, orario 10:30-12:30, Auditorium Biblioteca "G. Bassani", Conferenza "L'Aeronautica Militare al servizio della collettività"

- 25 maggio, orario 10:30-12:30, Auditorium Biblioteca "G. Bassani", Conferenza "La complessità delle operazioni aeree moderne, ambiente operativo del COA"*

- 26-28 maggio, Centro Commerciale "Il Castello", mostra espositiva velivolo, aliante, aeromodellismo, stand AM, simulatore di volo ludico "Celestino", ecc...;

- 6 giugno, orario 10:30-12:30, Auditorium Biblioteca "G. Bassani", Conferenza "La dimensione aerospaziale del COA"

- 9 giugno, Bologna, Sorvolo Frecce Tricolori "A.M. ringrazia l'Italia"

- 17 settembre, 09:00-20:00, Base Logistica di via Wagner, 60, Open Day:

o Corsa del Centenario, 10km competitiva, in collaborazione con CorriFerrara ASD

o Premiazioni corsa

o Mostra statica di: Velivoli Storici, Alianti, auto d'epoca, Assetti AM, 500 Abarth

o Manifestazione Aerea di Aeromodellismo

o Show Paracadutisti e Palamotoristi

o Camminata Ludico Sportiva per famiglie

o Corsa bambini e ragazzi

o Animazione a cura "I Volontari del Sorriso"

o Simulatore di volo ludico "Celestino" per Bambini

o Stand Enogastronomici

o Torneo Minibasket a cura Vis Basket Ferrara

o Sbandieratori Contrada San Luca

o Coro ragazzi

o Band musicale

o Stand AIRC per raccolta beneficenza "Un Dono per AIRC"

- 04-19 novembre, Ex Convento San Paolo, Mostra Itinerante dell'Aeronautica Militare

- 03 dicembre, ore 18:00, Teatro Comunale Claudio Abbado, Concerto di Beneficenza della Fanfara AM (Comando 1^ Regione Aerea - Milano)

LA SCHEDA DEL Comando Operazioni Aerospaziali (dal sito ufficiale del Ministero della difesa pagine dedicate all'Aeronautica Militare)

Il Comando Operazioni Aerospaziali (COA) assicura, quale Comando di Componente Aerea dell'Aeronautica Militare, l'efficace impiego del potere aerospaziale. Rappresenta, altresì, il referente unico dell'Aeronautica Militare per la Difesa Aerea, la Difesa Missilistica e per il coordinamento e controllo del Traffico Aereo Operativo (OAT), delle missioni di Ricerca e Soccorso e dei trasporti aerei militari. Il COA costituisce anche lo "staff operativo" del Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare nella sua veste di CFA (Comandante delle Forze Aeree).

Il COA, con la costituzione del Centro Space Situational Awareness (C-SSA) assicura il contributo della Difesa alla generazione e distribuzione dei servizi di Space Situational Awareness (SSA) / Space Surveillance and Tracking (SST).

Il COA ha il compito di preparare e addestrare il personale a operare all'interno delle strutture di Comando e Controllo in ambito nazionale, multinazionale e di coalizione ovvero all'interno delle organizzazioni NATO e dell'Unione Europea. È inoltre responsabile di assicurare un rapido e fluido passaggio della struttura di C2 dal tempo di pace a quello di crisi/conflitto attraverso un nucleo iniziale di Joint Force Air Component (Core JFAC) che assicuri le necessarie predisposizioni.

Il COA rappresenta dunque il punto di riferimento dottrinale della Forza Armata per l'utilizzo e lo sviluppo del potere Aerospaziale.

(Foto a cura del COA di Poggio Renatico - FE)

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: