Comune di Ferrara

mercoledì, 28 febbraio 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle Vittime Innocenti delle mafie. Il vicesindaco Lodi: "Occasione di impegno collettivo"

Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle Vittime Innocenti delle mafie. Il vicesindaco Lodi: "Occasione di impegno collettivo"

21-03-2023 / Punti di vista

Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle Vittime Innocenti delle mafie. Il vicesindaco Lodi: "Occasione di impegno collettivo. Parlarne è il primo antidoto contro l'indifferenza e l'omertà che aiutano l'insediamento di mafie e organizzazioni criminose".

"Quella di oggi, 21 marzo, è una giornata importante che tutti noi dobbiamo affrontare spinti dalla voglia di seminare conoscenza e creare consapevolezza attraverso il ricordo. Oggi è infatti la Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle Vittime Innocenti delle mafie, una giornata non solo di riflessione e di commemorazione delle 1069 vittime, ma anche, come suggerisce la ricorrenza, un'occasione di impegno collettivo". Così il vicesindaco e assessore alla Sicurezza Nicola Lodi ha aperto, stamattina a Casa Niccolini, le celebrazioni della "Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle Vittime Innocenti delle mafie" a cui l'Amministrazione comunale ha aderito con due appuntamenti presso la biblioteca di Casa Niccolini e presso la Sala della Musica.

"L'amministrazione Comunale - ha ribadito Lodi - ha voluto unirsi alle iniziative che si terranno in tutta Italia, principalmente perché parlare è il primo antidoto efficace contro l'indifferenza che può fare molto male perché la mafia, al pari delle altre organizzazioni criminose, è più forte e prolifera laddove sono maggiori il silenzio e l'omertà. Ringrazio dunque il Centro di Mediazione, che coordina a livello locale i due appuntamenti che nella giornata odierna coinvolgeranno in modo particolare i più giovani. L'obiettivo principale di queste iniziative è infatti ricordare il passato per crescere i cittadini futuri in maniera responsabile, nell'ottica di formare e sviluppare una società sempre più fondata sui saldi principi della legalità".

"È quindi necessario che sempre più giovani guardino alla storia con interesse e coinvolgimento, per essere ispirati dagli esempi positivi affinché alcune barbarie del passato non capitino più. Sono grato agli organizzatori perché oggi 130 studenti di istituti cittadini di Primo e Secondo grado torneranno a casa più ricchi. L'invito è che estendano ai loro famigliari i messaggi positivi appresi oggi, perché più siamo uniti e ne parliamo, più siamo efficaci nel combattere e indebolire chi semina terrore. Ringrazio Casa Niccolini che oggi ospita un laboratorio di filosofia e legalità, e tutti gli ospiti che porteranno contributi preziosi al seminario delle 11 presso la Sala della Musica. Un grande apprezzamento va anche al contributo dell'area Sicurezza Urbana e Legalità della Regione Emilia-Romagna, ai dirigenti scolastici, agli insegnanti e agli alunni dell'Istituto Boiardo, dell'Iti Copernico Carpeggiani e del Liceo Carducci per essere parte di questa giornata".

 

(Comunicazione a cura dell'Ufficio del Vicesindaco del Comue di Ferrara)

Links:

Immagini scaricabili: